Copa Sudamericana – Titolo all’Atlético Paranaense, la maledizione dei rigori colpisce lo Junior

La festa è tutta per l’Atlético Paranaense all’Arena da Baixada di Curitiba. Tra i rossoneri e lo Junior infatti finisce 1-1 come a Barranquilla, ma ai calci di rigore sono i brasiliani a prevalere e a conquistare così la loro prima Copa Sudamericana.

Pablo Felipe bissa il gol dell’andata portando avanti il Furacão al 27′, ma nel secondo tempo i colombiani pareggiano col grande assente della sfida di Barranquilla: Teo Gutiérrez, autore di un preciso colpo di testa. A questo punto la sfida si incendia e lo Junior sfiora due volte il vantaggio prima con Díaz e poi con Barrera. Sarà lo stesso Barrera ad avere l’occasione più grande per vincere la coppa nel secondo tempo supplementare: allo Junior viene infatti concesso un calcio di rigore, che il numero 10 calcia però clamorosamente alle stelle. Ricordiamo che anche Pérez aveva sbagliato all’andata dal dischetto.

L’incontro si chiude in parità e si va alla lotteria dagli undici metri. L’inerzia è a questo punto tutta dalla parte dei rossoneri e si vede. Nello Junior sbagliano infatti sia Fuentes che Gutiérrez, mentre per l’Atlético l’errore di Renan Lodi è ininfluente. Thiago Heleno infatti segna il rigore decisivo e la festa può scatenarsi a Curitiba. Tra i protagonisti anche l’ex interista Jonathan, che ha trasformato uno dei rigori della serie finale.

L’Atlético Paranaense si qualifica così per la Copa Libertadores 2019 e giocherà la Recopa Sudamericana contro il River Plate. Lo Junior non riesce invece a diventare la seconda squadra colombiana a vincere il trofeo dopo l’Independiente Santa Fe.

Per i colombiani ci sarà la possbilità di cancellare in parte la delusione domenica nella finale di ritorno del campionato locale. All’andata per lo Junior vittoria 4-1 a Barranquilla sull’Independiente Medellín. Non si cancellerà invece la maledizione dei rigori per i biancorossi, che ne hanno sbagliati nove negli ultimi due anni nei tornei internazionali. L’incubo iniziò nella semifinale della Copa Sudamericana 2017 Chará contro il Flamengo, per poi continuare nella Copa Libertadores di quest’anno: Jonathan Álvez contro il Palmeiras, Teófilo Gutiérrez contro l’Alianza Lima, Luis Carlos Ruiz contro il Boca Juniors e Jarlan ancora contro il Palmeiras. Infine la mazzata finale in Copa Sudamericana 2018: errori per Pérez contro il Defensa y Justicia, Sánchez contro l’Independiente Santa Fe e Pérez e Barrera nella finale contro l’Atlético Paranaense rispettivamente all’andata e al ritorno.

Un vero peccato questo per lo Junior, che dal punto di vista del gioco avrebbe meritato questa coppa per quanto visto in finale. Anche a Curitiba infatti i colombiani hanno giocato meglio dell’Atlético Paranaense, ma poi nel calcio per vincere quando hai l’occasione devi sfruttarla.

Atlético Paranaense-Junior  4-3 dcr  (1-1: 27′ Pablo Felipe (A), 57′ T. Gutiérrez (J)) (and. 1-1)

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.