1. HNL, 17/a giornata: vincono le “big”, Lokomotiva e Gorica in crisi

Penultimo turno prima della sosta particolarmente positivo per le storiche “big” del campionato croato, tutte più o meno in ripresa a discapito delle sorprese di questa stagione, la Lokomotiva Zagabria e il Gorica. Vince ancora una volta la Dinamo Zagabria, stavolta a domicilio con l’Inter Zaprešić, costretto a giocare in dieci per quasi tutta la ripresa: alla capolista è sufficiente una rete per tempo, prima con il tiro deviato di Kadzior e poi con la stupenda rovesciata dell’ex Bologna Petković, autore della sua ennesima perla stagionale con la maglia capitolina.

Alle spalle, l’inseguitrice ufficiale della capolista diventa invece il Rijeka, capace di travolgere con un secco 3-0 una Lokomotiva Zagabria in una fase decisamente calante (appena due punti nelle ultime quattro gare): i fiumani confermano il proprio ottimo stato di forma successivo all’arrivo di Biscan in panchina e grazie alla doppietta di Heber e al tap-in di Kvrzić conquistano altri tre punti fondamentali. Risultato che tutto sommato fa sorridere anche l’Osijek, che scavalca in classifica proprio la Lokomotiva vincendo 2-1 sul campo di un Gorica in difficoltà: Suk illude i padroni di casa in apertura, poi il rigore di Marić e il piattone al volo di Grgić permettono agli uomini di Zekić di conquistare il bottino pieno.

Seconda vittoria in altrettante gare, invece, per Oreščanin sulla panchina sull’Hajduk Spalato, stavolta in un Poljud a porte chiuse contro l’Istra 1961: Fuentes porta avanti a sorpresa gli ospiti anche grazie a una respinta rivedibile di Posavec, poi i biancorossi si scatenano nella ripresa con il tap-in di Vucur, il rigore di Caktaš e la rete finale di Ivanovski, conquistando così tre punti fondamentali per riaccendere le speranze europee. Infine, finisce 1-1 la sfida di bassa classifica tra Rudeš e Slaven Belupo, poco spettacolare e ricca di episodi molto duri (ben tre le espulsioni finali): Mateus apre le marcature per gli ospiti, pareggia Misković per i fanalini di coda, ancora lontani anche solo dalla zona play-out.

RISULTATI

Sabato 08/12

Rijeka-Lokomotiva Zagabria  3-0  13′, 77′ Heber, 60′ Kvrzić
Hajduk Spalato-Istra 1961  3-1  51′ Fuentes (I), 67′ Vucur (H), 76′ Rig. Caktaš (H), 84′ Ivanovski (H)

Domenica 09/12

Inter Zaprešić-Dinamo Zagabria  0-2  22′ Kadzior, 60′ Petković
Gorica-Osijek  1-2  11′ Suk (G), 40′ Rig. Marić (O), 74′ Grgić (O)

Lunedì 10/11

Rudeš-Slaven Belupo  1-1  16′ Mateus (S), 77′ Misković (R)

CLASSIFICA

Pos. Squadra Diff. reti Punti | Pos. Squadra Diff. reti Punti
1 Dinamo Zagabria  +22 42 | 6 Hajduk Spalato +4 23
2 Rijeka +15 33 | 7 Inter Zaprešić -15 17
3 Osijek +14 31 | 8 Slaven Belupo -6 16
4 Lokomotiva Zagabria +14 28 | 9 Istra 1961 -16 12
5 Gorica +1 26 | 10 Rudeš -33 3

Legenda: Vincitrice 1. HNL e qualificata ai preliminari di CLqualificate ai preliminari di EL, play-outretrocessa in 2. HNL