1. HNL, 16/a giornata: Čolak trascina ancora il Rijeka, Dinamo Zagabria ok. Risorge l’Hajduk

Dopo lo scivolone di settimana scorsa contro il Rijeka, la Dinamo Zagabria riprende la propria marcia in vetta alla classifica e contro la sorpresa Gorica, anche stavolta uscita fuori dal campo a testa alta, torna la vittoria: basta il tap-in di Šitum sulla sponda di testa di Petković per rompere l’equilibrio di una partita tutt’altro che semplice per gli uomini di Bjelica e ritrovare i tre punti. Un risultato ancora più importante anche alla luce del pareggio dei cugini della Lokomotiva Zagabria, che nella sfida interna contro lo Slaven Belupo non vanno oltre l’1-1: Gordana porta avanti gli ospiti a sorpresa da rigore e soltanto una rete di Uzuni a 10′ dalla fine, dopo un lungo assalto alla difesa avversaria, evita addirittura la disfatta tra le proprie mura.

La Lokomotiva passa così a 30 punti in classifica, agganciata da un Rijeka in grande ripresa e vittorioso anche questo week-end: stavolta i fiumani si sono imposti per 2-1 sul campo dell’Osijek, ribaltando il temporaneo vantaggio di Sorsa con una gran doppietta dell’uomo del momento dei biancazzurri, il bomber Čolak, già autore del gol decisivo settimana scorsa contro la Dinamo Zagabria. Successo meritato per Bišcan e i suoi, che trovano così la quarta vittoria di fila, completando una cavalcata che li ha portati dal quinto al secondo posto in poco più di un mese.

Comincia con un successo rotondo, invece, l’avventura di Orešcanin sulla panchina dell’Hajduk Spalato, dopo essere stato promosso dalla seconda squadra per sostituire l’esonerato Vulić. I biancorossi, infatti, si impongono per 4-1 sul campo del fanalino di coda Rudeš, portandosi avanti con la sfortunata autorete di Obanor, il sinistro di Caktaš e la doppietta di Jairo prima di subire il gol della bandiera di Tomičić. Infine, gran colpo in ottica salvezza per l’Inter Zaprešić sul campo dell’Istra 1961: a decidere la partita è ancora una volta Andrić, bravo a trasformare i due rigori conquistati dai suoi e a regalare così tre punti d’oro ai Keramičari.

RISULTATI

Venerdì 30/11

Istra 1961-Inter Zaprešić  0-2  27′ Rig., 90′ Rig. Andrić
Lokomotiva Zagabria-Slaven Belupo  1-1  50′ Rig. Gordana (S), 80′ Uzuni (L)

Sabato 1/12

Osijek-Rijeka  1-2  8′ Sorsa (O), 43′, 55′ Čolak (R)
Rudeš-Hajduk Spalato  1-4  7′ Aut. Obanor (H), 24′ Caktaš (H), 64′, 69′ Jairo (H), 82′ Tomičić (R)

Domenica 25/11

Dinamo Zagabria-Gorica  1-0  55′ Šitum

CLASSIFICA

Pos.SquadraDiff. retiPunti|Pos.SquadraDiff. retiPunti
1Dinamo Zagabria +2039|6Hajduk Spalato+220
2Lokomotiva Zagabria+1730|7Inter Zaprešić-1317
3Rijeka+1230|8Slaven Belupo-615
4Osijek+1328|9Istra 1961-1412
5Gorica+226|10Rudeš-332

Legenda: Vincitrice 1. HNL e qualificata ai preliminari di CLqualificate ai preliminari di EL, play-outretrocessa in 2. HNL

Condividi
Nato a Monza nel '95, ha tre grandi passioni: Mark Knopfler, la letteratura e il calcio inglese. Sogna di diventare giornalista d'inchiesta, andando a studiare il complesso rapporto tra calcio e politica.