Serie C – Alessandria-Piacenza 0-2, gli emiliani salgono al secondo posto


ALESSANDRIA-PIACENZA 0-2

19′ Di Molfetta, 72′ rig. Pesenti


ALESSANDRIA
(3-4-1-2) 
1 Cucchietti
2 Gjura
3 Prestia
4 Agostinone
5 Tentoni  87'
6 Gazzi  75'
7 Gatto
8 Sartore
9 Bellazzini  83'
10 De Luca  75'
11 Santini
All. D'Agostino

SOSTITUZIONI
↓ Maltese 75'
↓ Talamo 75'
 Checchin 83'
↓ Delvino 87'
PIACENZA
(4-3-3)
1 Fumagalli
2 Troiani
3 Pergreffi
4 Bertoncini
5 Barlocco
6 Nicco  88'
7 Marotta 
8 Della Latta
9 Sestu  66' 
10 Pesenti  74'
11 Di Molfetta
All. Franzini

SOSTITUZIONI
↓ Cauz 66'
↓ Romero 74'
↓ Spinozzi 88'

Il posticipo della 14esima giornata del Girone A della Serie C 2018-2019 vede allo stadio “Moccagatta” la sfida Alessandria-Piacenza: gli emiliani vincono con un gol per tempo e salgono al secondo posto, quarta sconfitta consecutiva per i piemontesi.

Alessandria subito propositivo e alla ricerca del vantaggio anche se si espone alle ripartenze del Piacenza: al 9′ Sartore si trova a tu per tu con Fumagalli ma spreca tutto con un tiro basso facile preda del portiere ospite. Al 19′ il Piacenza passa in vantaggio: cross dalla destra, la palla viene addomesticata al limite dell’area da Di Molfetta che lascia partire un velenoso lob che sorprende Cucchietti. I padroni di casa cercano il pareggio ma i giocatori piacentini sono molto aggressivi e Gatto di testa chiama al miracolo sulla linea Fumagalli: la gara, purtroppo, si innervosisce molto sul finire del primo tempo e l’arbitro deve calmare gli animi.

La prima occasione della ripresa è di marca alessandrina con De Luca che, da buona posizione, spara alto: poco dopo ci prova Santini dalla distanza ma Fumagalli è attento e devia in angolo. L’occasione più grossa ce l’ha però Santini che al 58′, imbeccato da Sartore, a tu per tu con Fumagalli tira sull’esterno della rete da posizione defilata: poco dopo è sempre Fumagalli con un tuffo plastico a salvare sul colpo di testa di Sartore. Al 70′ l’arbitro concede il rigore al Piacenza per atterramento in area di Pesenti da parte di Cucchietti: dal dischetto lo stesso attaccante piacentino spiazza il portiere e sigla il raddoppio. Dopo 4′ di minuto l’arbitro dichiara la fine della gara, il Piacenza vince 2-0.

ALESSANDRIA-PIACENZA 0-2 (0-1)

Alessandria (3-4-1-2): Cucchietti 6; Gjura 6, Prestia 6, Agostinone 6; Tentoni 6 (87′ Tentoni sv), Gatto 6.5, Gazzi 5.5 (75′ Maltese sv), Sartore 5.5; Bellazzini 5 (83′ Checchin sv); De Luca 6 (75′ Talamo sv), Santini 6. A disp. Pop, Zogkos, Gerace, Sbampato, Fissore, Cottarelli, Rocco, Maggi. All. D’Agostino 6.
Piacenza (4-3-3): Fumagalli 7,5; Troiani 6, Pergreffi 6, Bertoncini 6, Barlocco 6; Nicco 6 (88′ Spinozzi sv), Marotta 6, Della Latta 7; Sestu 5.5 (66′ Cauz 6), Pesenti 6 (74′ Romero sv), Di Molfetta 6.5. A disp. Verderio, Calore, Sylla, Silva, Mulas, Fedato. All. Lussardi 6.
Arbitro: Miele di Nola
Marcatori: 19′ Di Molfetta, 72′ rig. Pesenti
Note – Ammoniti: Santini (A); Pesenti (P).

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.