Fantacalcio Serie A 2018/19: i consigli su chi schierare nella 14/a giornata

Fare la formazione prima del primo anticipo di Serie A è uno dei riti sacri per il fantacalcista. Quello è il momento dei dubbi, delle certezze, delle scelte. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. E ci sono tante varianti da tener conto: intanto, bisogna sapere chi è destinato a saltare il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), per i restanti, occorre valutare come hanno vissuto la settimana di allenamenti e gli incroci che regala loro il calendario. Poi è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una buona dose di fondoschiena. Ma la fortuna va aiutata e per questo, con umiltà, vi lasciamo qualche consiglio su chi schierare, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

POLLICE SU – Dicembre sarà un mese intenso per la nostra Serie A, un mese che ci porterà a giocare fino a ridosso di capodanno. Intanto, il primo weekend è già succulento: domani tre anticipi, con SPAL ed Empoli che inaugureranno la 14/a giornata alle 15, poi un super Fiorentina-Juve alle 18 e infine Samp-Bologna alle 20:30. Domenica si pranza con Milan-Parma, poi tre gare pomeridiane, Chievo-Lazio alle 18 e l’attesissima Roma-Inter alle 20:30. Spettacolo in vista anche nel monday night con Atalanta-Napoli (20:30).
Il numero uno della top 11 di giornata è il portiere del Sassuolo Consigli, atteso da un turno casalingo contro un’Udinese che ha un attacco tutt’altro che prolifico (quello friulano è il quinto peggior reparto offensivo della Serie A). Terzetto difensivo composto dall’empolese Di Lorenzo (il 3-5-2 di Iachini lo libera in parte da compiti difensivi, vediamo se riuscirà a mettere qualche cross interessante per le punte), dal granata Nkoulou (sempre affidabile nei voti e pericoloso su palla inattiva) e dal blucerchiato Tonelli (dovrà badare a Santander, ma non disdegnerà qualche sortita offensiva sui calci piazzati). A centrocampo scegliamo un quartetto di classe e fantasia: Lazzari in casa contro l’Empoli può essere devastante, Correa al Bentegodi avrà una chance importante, difficile che la sprechi, Barella ormai è una sicurezza e allo Stirpe contro il Frosinone sarà come sempre un valore aggiunto per i sardi, infine, Gastón Ramírez, che dopo l’ottima prestazione nel derby punta a ripetersi in casa contro il Bologna. A guidare l’attacco della nostra top 11 un tridente di tutto rispetto: Berardi al Mapei Stadium contro l’Udinese deve dare il meglio di sé (e magari recuperare terreno, visto che ha all’attivo due soli centri finora), Belotti in casa contro il Genoa è chiamato a sbloccarsi definitivamente, poi Antenucci, capitano della SPAL atteso all’appuntamento salvezza contro l’Empoli e bomber implacabile in partite di questo tipo.

I CONSIGLI SU CHI EVITARE NELLA 14/A GIORNATA

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.