Week Leaks #4 – Serie A tra sorprese, rimonte e certezze

-

Seconda giornata in Serie A tra sorprese e certezze. Queste le Considerazioni del Weekend:
– Partiamo intanto con le profezie di Sarri: “In Italia sul 2-0 la partita è già finita”…
Allegri può permettersi di fare quello che vuole. Panchina, tribuna, scelte più o meno giuste… tanto ha sempre ragione lui. Ha un potenziale talmente vasto e ampio che sbagliare con quella rosa è impossibile… #JuveLazio
– Ok gli sfottò su Cr7, ci mancherebbe, prendersi in giro per noi italiani è fondamentale. Ma vi ricordo che negli ultimi anni Ronaldo aveva iniziato col freno a mano tirato anche nella Liga. Poi sappiamo tutti come è andata a finire…
#NapoliMilan è da rigiocare. Non è possibile che il Napoli si presenti in campo in 14… e no, non è uno sfottò, è la verità. Ieri c’erano 4 Allan in campo… non so onestamente se Allan Marques Loureiro sia un nuovo supereroe della Marvel o cosa… è devastante…
– Se Klopp e il Liverpool erano pronti a sborsare circa 30 milioni per Piotr un motivo ci sarà no? Carlo Ancelotti ha capito che il faro ora è Zielinski, senza stravolgere la macchina perfetta che era di Sarri. Giocatore fondamentale…
– Perdere a Napoli in una stagione ci sta, e come se ci sta. Perdere però partendo da 2-0 no. Prendere il gol della speranza (1-2) in quel modo no. Uscire mentalmente dal campo sull’1-2 nemmeno. Gattuso dovrà aggiustare questo gap più che altro mentale… in attesa di Caldara e del rientro di Calhanoglu…
– Se con il Sassuolo poteva essere la classica giornata no, due indizi fanno ora una prova. C’è qualcosa che non va nell’Inter. Potrebbe essere solo una questione tattica perché come singoli non si discute. Appena si spegne la luce diventa una squadra normalissima… in ogni caso tanto di cappello al Torino di Mazzarri bravo a crederci fino alla fine…
– Più rivedo le immagini e più mi chiedo: ma Handanovic dove è andato?
Kevin Strootman saluta la Roma e l’Italia e approda al Marsiglia. Monchi contestato ma dalle cessioni sono arrivati circa 150 milioni di euro nelle casse giallorosse. Io proverei a dargli fiducia…
– Settimana scorsa avevamo parlato di Meite… questa settimana è anche andato in gol. Se vede pure la porta, è tanta tanta roba…
– L’immagine bellissima di questa domenica? La dedica di Nenad Tomovic dopo il gol, il Franchi in piedi ad applaudire… tutti uniti per ricordare Davide Astori. Per il resto grande Viola all’esordio. Squadra equilibrata, unita e divertente da vedere…
– Buona la prima anche per il Genoa che scopre Piatek, Kouame e… riscopre soprattutto un ottimo Mimmo Criscito (2 assist). Qualità ed esperienza…
– 2 gol, 6 punti. 2 gol pesantissimi per 6 punti preziosissimi in ottica salvezza. La Spal fa sul serio sin da subito…
– Un’altra sorpresa si chiama Udinese. Data da molti come possibile vittima sacrificale, Velazquez in panchina ha ridato convinzione e autostima al gruppo. Con un De Paul tornato finalmente sui livelli del Valencia…
– Diamo il bentornato anche al vero Leonardo Pavoletti. Pavoloso con due reti questa settimana. Ecco con un attaccante così che sposta gli equilibri in area, il Cagliari può dormire sonni tranquilli…
Marco Iannotta
Marco Iannotta
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA.

MondoPallone Racconta… Hillsborough, per non dimenticare

Il 15 aprile 1989 si verificò l'evento più tragico nella storia del calcio inglese, uno dei più terribili mai registrati. Allo stadio Hillsborough di...
error: Content is protected !!