Under 17 Maschile, il sogno europeo si ferma ai calci di rigore

Al Rotherham United Stadium si gioca Italia-Olanda, la finale degli Europei Under 17, e come cinque anni fa contro la Russia, sono i rigori a piegare gli Azzurrini: fatali gli errori dal dischetto di Armini e Vergani.

L’avvio è di marca olandese con tre occasioni nei primi quindici minuti: la prima al 10’, ma fortunatamente Mamengi colpisce male, la seconda al 14’ con un destro a giro di Gravenberch che si stampa sulla traversa e la terza un minuto dopo sempre con Gravenberch ma il tiro è centrale e Russo non ha difficoltà a parare. Il pericolo scuote l’Italia che, dopo una punizione di Ihattaren parata da Russo, al 21’ ha una grande occasione con Gyabuaa ma la conclusione viene salvata sulla linea dagli olandesi. il primo tempo si chiude con un tiro di Ricci che prende in contropiede Koorevaar ma il portiere riesce a salvarsi mettendo in angolo.

All’inizio della ripresa, con l’Italia più spregiudicata e determinata, l’Olanda passa in vantaggio con J. Maduro grazie a una deviazione di Armini. Nunziata sostituisce Leone con Fagioli e proprio quest’ultimo disegna l’assist per Ricci, che con un gran tiro praticamente da fermo realizza il pareggio. Gli Azzurrini ribaltano la situazione pochi minuti dopo con un eurogol di Riccardi, un destro imparabile sotto l’incrocio dei pali che non lascia scampo a Koorevaar. A pochi minuti dalla fine, però, una disattenzione difensiva mette in condizione il nuovo entrato Brobbey, lasciato tutto solo in area, di realizzare il 2-2. Sul finire di gara Armini salva su un tiro a botta sicura sempre di Brobbey e si va ai rigori: dal dischetto sono fatali gli errori di Armini e Vergani che consegnano la vittoria agli olandesi.

ITALIA-OLANDA 3-6 d.c.r. (2-2 d.t.r.)

Italia (4-3-1-2): Russo; Barazzetta, Armini, Gozzi Iweru, Brogni; Gyabuaa, Leone (56′ Fagioli), Ricci (79′ Rovella); Greco; Vergani, Riccardi. A disp. Gelmi, Semeraro, Mattioli, Ponsi, Colombo, Vaghi, Cortinovis. All. Nunziata.
Olanda (4-3-3): Koorevaar; J. Maduro, Van Gelderen, Mamengi, Hendriks; Q. Maduro, Gravenberch (69′ Brobbey), Burger; Ihattaren, Redan, Tavsan (64′ Summerville). A disp. Bakker, Musampa, Franken, Thomas, Lake, Goudmijn. All. Kees Van Wonderen.
Arbitro: Meler (TUR)
Marcatori: 46’ J. Maduro (O), 61’ Ricci (I), 63’ Riccardi (I), 74’ Brobbey (O) – Sequenza rigori: Burger (O) gol, Armini (I) parato, Ihattaren (O) gol, Vergani (I) parato, J. Maduro (O) gol, Greco (I) gol, Hendriks (O) gol
Ammoniti: Leone, Ricci, Gyabuaa (I); Hendriks (O)

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.