UFFICIALE – Contini esonerato dal San Gallo, al suo posto Boro Kuzmanović

Come già anticipatovi ieri via Twitter, Giorgio Contini, tecnico del San Gallo, è stato esonerato dalla società biancoverde. La scelta da una parte sorprende, visto che la squadra è in lotta per un posto in Europa, in quarta posizione e a una sola lunghezza dal Lucerna, terzo. Tuttavia, nell’ultimo periodo, è andata incontro a 4 sconfitte negli ultimi 5 incontri. Il tecnico ha un contratto valido sino al termine della prossima stagione.

A prendere le redini dei Brodisti, come vi abbiamo anticipato ieri, sarà, ad interim, una vecchia conoscenza del calcio svizzero: il 55enne ex allenatore dell’U21 del GCZ Boro Kuzmanović, con un passato anche nel Winterthur. Il tecnico olandese diventerà, nella prossima stagione, l’assistente del futuro nuovo allenatore, ancora da designare.

Quella del San Gallo è la settima panchina di Super League a saltare (al GCZ e a Sion le sostituzioni sono state addirittura due). Secondo indiscrezioni apparse sul sito della RSI, il tecnico ex Vaduz non sarebbe mai piaciuto troppo al nuovo presidente Matthias Hüppi ed al nuovo ds Alain Sutter, i quali, tuttavia, visti i buoni risultati nel corso del girone di ritorno, avevano deciso di attendere.

La serie di sconfitte delle ultime settimane (l’ultima, in casa, contro il Thun, maturata nei minuti finali), li avrebbe invece convinti a rompere gli indugi, in vista della volata finale per il terzo posto il quale, in caso di vittoria dello Young Boys in Coppa svizzera (dando per scontata quella dei gialloneri anche in campionato), varrebbe la qualificazione diretta alla fase a gironi di Europa League.

Solo tre, dunque, le panchine superstiti nel massimo campionato di calcio svizzero. La curiosità è che, a parte il confermatissimo Hütter, ancora in corsa per una storica doppietta, alla guida dei gialloneri bernesi, hanno resistito due esordienti, promossi in Prima Squadra dalle giovanili o dal posto di allenatore in seconda: si tratta di Wicky del Basilea e Schneider del Thun.

Altra notizia (RSI): Livio Bordoli, ex tecnico di Chiasso, Bellinzona e Lugano (che ha guidato alla promozione in Super League), tornerà in Ticino il prossimo anno, lasciando la panchina del Winterthur. Il 54enne, che abbiamo salutato sabato sera in tribuna al Letzigrund, sostituirà Davide Morandi come responsabile tecnico della Federazione Ticinese di Calcio.