Serie C, Girone C – Il riepilogo della 36/a giornata

-

Con la capolista Lecce che ottemperava al turno di riposo previsto dal calendario e Catania e Trapani impegnate domani sera in un derby dove sono previsti fuochi d’artificio, le attenzioni della domenica della 36/a giornata del girone C di Serie C 2017/2018 erano rivolte tutte al «Pinto» di Caserta, dove si è disputato un altro derby, quello campano tra Casertana e Juve Stabia. Dove con un finale al cardiopalma, sono stati i Falchetti a imporsi 3-1 sulle Vespe. Dopo un primo tempo di marca rossoblu, sono stati gli ospiti a portarsi avanti con Strefezza che risolve un batti e ribatti in area. Il pareggio della Casertana lo marca De Vena, che risponde presente su cross di D’Anna. 5 minuti di recupero e quattro minuti dopo il 90′ la compagine di D’Angelo trova il vantaggio con De Rose che si coordina e al volo su cross di Turchetta mette dentro. Il recupero si allarga e al 97′ De Vena fissa il risultato con un pallonetto da centrocampo che beffa il portiere stabiese Branduani.

Nell’altro derby in programma, il Rende sbanca il «San Vito-Marulla» battendo il Cosenza con un 3-0 che è comunque eccessivamente punitivo per i Lupi. I rossoblu creano ma sprecano troppo per tutta la gara e la compagine di Trocini è brava e cinica a pungere in contropiede. Prima con una respinta di Actis Goretta, poi con Viteritti che capitalizza un tiro-cross di Vivacqua e poi con un contropiede di Gigliotti. L’unico neo per il Rende è l’annuncio da parte di mister Trocini dell’addio a fine campionato.

Giornata di derby che vede il nulla di fatto nella straregionale pugliese tra Monopoli e Virtus Francavilla. Al «Veneziani» termina 1-1. Dopo un primo tempo sonnacchioso, i biancoverdi si portano in vantaggio con un rigore trasformato da Genchi, ma i biancazzurri impattano con un tiro d’esterno di Partipilo.

La Virtus Francavilla viene raggiunta a quota 45 dalla Sicula Leonzio. I siciliani espugnano il «Marcello Torre» di Pagani per 2-1. Gara in discesa per gli uomini di Diana con il vantaggio di Bollino all’inizio e l’infortunio di Scarpa in casa Paganese. Al 90′ Lescano raddoppia su rigore, ma nel recupero gli azzurrostellati prima la riaprono con Cernigoi e poi Talamo.

In chiave lotta playoff, frenata del Siracusa in casa col Bisceglie. Gli aretusei vengono fermati sull’1-1 interno dai pugliesi. Succede tutto in un minuto. Al 55′, Liotti porta avanti i siciliani con una splendida punizione. Il Bisceglie batte il calcio d’inizio, si butta avanti e su un cross di Giron, D’Ursi risponde presente con un gran sinistro. Ne approfitta il Matera. I lucani espugnano il «Degli Ulivi» di Andria per 1-0. Gol decisivo di Casoli anche se la Fidelis deve mangiarsi le mani per essersi divorati quantomeno 3 reti nella ripresa.

Questo turno di campionato regala la salvezza a due nobili del calcio calabrese e di quello italiano. Al Catanzaro basta l’1-1 a Fondi contro la Racing. Vantaggio giallorosso con Spighi, pareggio della compagine di casa con Addessi. La Reggina regola invece 2-0 il già retrocesso Akragas. Una rete per tempo per gli uomini di Maurizi, entrambe di sinistro, siglate da Sciamanna e Provenzano.

Serie C Girone A, 36/a giornata
Domenica 22 e lunedì 23 aprile 2018
Casertana-Juve Stabia  3-1  60′ Strefezza (JS), 75′ De Vena (C), 90′ + 4 De Rose (C), 90′ + 7 De Vena (C)
Catania-Trapani  1-2  51′ Palumbo (T), 90’+3 Marras (T), 90’+6 rig. Lodi (C)
Cosenza-Rende  0-3  14′ Actis Goretta, 40′ Viteritti, 73′ Gigliotti
Fidelis Andria-Matera  0-1  40′ Casoli
Monopoli-Virtus Francavilla  1-1  69′ Genchi (M), 86′ Partipilo (F)
Paganese-Sicula Leonzio  1-2  11′ Bollino (SL), 90′ Lescano (SL), 90′ + 2 Cernigoi (P)
Racing Fondi-Catanzaro  1-1  22′ Spighi (C), 56′ Addessi (RF)
Reggina-Akragas  2-0  40′ Sciamanna, 79′ Provenzano
Siracusa-Bisceglie  1-1  55′ Liotti (S), 56′ D’Ursi (B)

Riposa: Lecce
La classifica dopo la 36/a giornata
Lecce71
Trapani67
Catania67
Juve Stabia51
Monopoli49
Rende49
Cosenza48
Casertana47
Virtus Francavilla45
Sicula Leonzio45
Siracusa44
Matera43
Catanzaro*41
Reggina39
Bisceglie39
Fidelis Andria36
Paganese32
Racing Fondi27
Akragas*6
Penalizzazioni: Akragas, Matera -9; Siracusa -5; Fidelis Andria* 1 partita in più
Giuseppe Pucciarelli
Giuseppe Pucciarelli
Nato a Salerno il 3 maggio 1986, laureato in Fisica, ex arbitro di calcio FIGC. “Sportofilo” a 360° con predilezione per calcio e ciclismo, è un acceso e convinto fantacalcista.

MondoPallone Racconta… L’alfabeto del 2012

Al termine di un anno carico di eventi da ricordare, imprese pallonare, volti giá noti e nuove scoperte, proponiamo nel nostro ultimo appuntamento del...
error: Content is protected !!