Quanta fatica, ma alla fine l’Italia abbatte il muro albanese. Candreva-gol, finisce 1-0 per gli azzurri

Nell’ultima gara del girone di qualificazione l’Italia incontra per la prima volta l’Albania e Ventura, per l’occasione, ripropone il tanto amato 4-2-4. Dopo un primo tempo sofferto, in cui il gioco della formazione azzurra stenta a decollare, è Candreva a sbloccare l’incontro con un destro da pochi passi. Una rete che permette agli azzurri di espugnare Scutari e di ottenere una vittoria importante in chiave sorteggio per gli spareggi.

L’Italia, irretita nella tela di centrocampo dell’Albania, fatica a trovare il pertugio giusto. I padroni di casa si mantengono compatti e ordinati, non consentendo agli azzurri di innescare gli attaccanti. Le difficoltà della squadra di Ventura nascono fin dall’impostazione del gioco, troppo lenta e macchinosa per impensierire la difesa albanese. L’unica occasione di un certo rilievo capita sui piedi di Immobile, quando intorno al 20′ approfitta di uno svarione di Veseli, ma la sua conclusione ravvicinata viene respinta da un attento Berisha. Davvero troppo poco per un’Italia che deve riscattare la pessima prestazione offerta contro la Macedonia.

La ripresa comincia con l’Albania in avanti, ma Buffon disinnesca facilmente il tentativo di Roshi. Ci si aspetta una Nazionale più incisiva, ma il copione non cambia: gli azzurri continuano a balbettare soprattutto in fase di costruzione e, in più, difettano di precisione sotto porta. Éder e Insigne sprecano in contropiede, ma l’occasione più ghiotta capita sui piedi di Grezda, che impegna severamente Buffon dalla distanza. Scampato il pericolo l’Italia si scrolla di dosso le paure e al 73′ abbatte il muro albanese: la rete del vantaggio porta la firma di Candreva, abile a scaraventare in rete, da pochi passi, un bel cross di Spinazzola. Le Aquile ferite spingono alla ricerca del pareggio, la difesa azzurra soffre ma tiene botta fino alla fine, fallendo con Immobile la rete del raddoppio. Decide la rete di Candreva, che assicura all’Italia un posto tra le teste di serie dei playoff.

ALBANIA-ITALIA 0-1 (0-0)

Albania (4-2-3-1): Berisha 6; Hysaj 6.5, Veseli 5.5, Mavraj 6.5, Agolli 6; Basha 6.5 (68′ Lila 6), Kaçe 6; Roshi (90′ Ahmedi sv), Memushaj 5.5 (76′ Latifi sv), Grezda 6.5; Sadiku 6A disp.: Hoxha, Koliçi, Djimsiti, Balliu, Memolla, Ajeti, Lenjani, Ndoj. All.: Panucci 6.
Italia (4-2-4): Buffon 6; Darmian 5 (61′ Zappacosta 6), Bonucci 6, Chiellini 6.5, Spinazzola 6; Parolo 5.5, Gagliardini 5.5; Candreva 6, Immobile 6, Éder (89′ Gabbiadini sv), Insigne 6 (90′ El Shaarawy 6). A disp.: Donnarumma, Perin, Rugani, Astori, D’Ambrosio, Barella, Cristante, Bernardeschi, Inglese. All.: Ventura 5.5.
Arbitro: Svein Oddvar Moen (Norvegia).
Marcatori: 73′ Candreva
Note – Ammoniti: Lila (A); Chiellini (I)