L’ Euro Atalanta “Baila como el Papu”. Everton battuto 3-0

-

L’Atalanta torna in Europa e lo fa alla grande. Al «Mapei Stadium» di Reggio Emilia i neroblu battono 3-0 l’Everton nella 1/a giornata del girone E di Europa League 2017/2018. Partita decisa nel primo tempo dalle marcature di Masiello, Papu Gómez e Cristante. Atalanta in vetta al raggruppamento grazie al pareggio tra Apollon e Lione.

Dopo 26 anni – l’ultima volta fu nei quarti di finale di Coppa Uefa 1990/1991 contro l’Inter – l’Atalanta torna in Europa. I bergamaschi – al «Mapei Stadium» di Reggio Emilia – sfidano l’Everton per la 1/a giornata del girone E di Europa League 2017/2018. L’Atalanta, spinta dal proprio pubblico che è accorso in massa da Bergamo, parte forte e al 2′ Jagielka sfiora l’autorete su cross di Hateboer. Il difensore dei Toffees deve ringraziare Stekelenburg che devia in angolo. L’Everton però si rende pericoloso al 13′ col suo uomo migliore. Il pallonetto di Wayne Rooney finisce di poco sopra sulla traversa. Al 26′ Atalanta vicinissima al vantaggio. Su azione di calcio d’angolo, sponda di Petagna per Masiello. Il difensore spara a botta sicura ma trova la risposta di Stekelenburg che devia in angolo. Ma dal corner susseguente è proprio Masiello a trovare, da pochi passi, il gol del vantaggio. Il duello Masiello-Stekelenburg si ripete al 34′ e questa volta è il portiere ex Roma a vincerlo, negando al difensore la doppietta. Il raddoppio della Dea è nell’aria e arriva puntuale al 41′. A realizzarlo è il Papu Gómez, con uno splendido destro a giro che si infila nel sette della porta dell’Everton. E tre minuti dopo, arriva il 3-0 che porta la firma di Bryan Cristante. L’ex Milan non sciupa l’assist al bacio di Petagna. Il primo tempo si chiude qui con la Dea meritatamente in vantaggio di tre reti sull’Everton.
Inizia la ripresa ed è l’Atalanta che sfiora il quarto gol. Al 54′, assist di Petagna per Gómez che da buona posizione spara alto. E due minuti dopo ancora Dea pericolosa con Freuler che coglie la traversa sempre dopo assist del solito Petagna. La formazione di Gasperini allora a questo punto decide di amministrare considerando che l’Everton è totalmente assente. Anzi, nel finale va vicino nuovamente al poker col neoentrato Cornelius. Ma va bene così. L’Atalanta batte 3-0 l’Everton nella 1/a giornata del girone E di Europa League 2017/2018. Miglior ritorno in campo internazionale per i bergamaschi non poteva esserci. Ciliegina sulla torta il pareggio in extremis dell’Apollon contro il Lione, che consente alla Dea di essere in vetta con 3 punti al gruppo.

ATALANTA-EVERTON 3-0 (3-0)

Atalanta (3-5-2): Berisha; Tolói, Palomino, Masiello (77′ Caldara); Hateboer, Cristante (82′ Kurtić) , Freuler, de Roon, Castagne; Petagna (79′ Cornelius), Gómez. A disp.: Gollini; Bastoni, Haas, , Orsolini All.: Gasperini
Everton (4-2-3-1): Stekelenburg; Holgate, Jagielka, Keane, Baines; Bešić, Schneiderlin (66′ Ramírez) ; Calvert-Lewin (76′ Mirallas), Vlašić, Sigurðsson; Rooney (66′ Klaassen). A disp.: Pickford; Williams, Martina, Gueye. All.: Koeman
Marcatori: 27′ Masiello, 41′ Gómez, 44′ Cristante

Arbitro: Bezborodov (RUS)
Note – Ammoniti: Masiello (A), Sigurdsson (E)

Giuseppe Pucciarelli
Giuseppe Pucciarelli
Nato a Salerno il 3 maggio 1986, laureato in Fisica, ex arbitro di calcio FIGC. “Sportofilo” a 360° con predilezione per calcio e ciclismo, è un acceso e convinto fantacalcista.

MondoPallone Racconta… Higuain vs Nordahl, o Rossetti?

La formidabile vena realizzativa di Gonzalo Higuain in questa stagione (22 reti in 22 partite) si presta benissimo all'assalto di un record vecchio di...
error: Content is protected !!