Fantacalcio 2017/18: alla scoperta di… Thomas Rodríguez

Nome: Thomas Rodríguez
Soprannome: –
Nazionalità: Cile
Età: 24
Altezza: 193 cm
Nazionale: si
Piede: destro
Ruolo principale: centrocampista di destra
Eventuali altri ruoli: centrocampista centrale
Valutazione calciomercato: 0,5 milioni
La nostra fanta-valutazione: *

CARATTERISTICHE TECNICHE – Thomas Rodríguez si esprime al meglio come esterno in un centrocampo a quattro, ruolo che ha ricoperto spesso nel Banfield e che potrebbe tranquillamente fare nel 3-4-3 di Jurić. Il cileno però può giocare anche in centrocampo a tre, sia come mezzala destra sia come centrocampista centrale. Ama portare palla e puntare l’avversario diretto per saltarlo e mettere interessanti palloni in area di rigore. A volta risulta però essere troppo egoista rallentando il gioco. Nel Banfield ha collezionato appena dieci presenze la scorsa stagione, segno di una discontinuità ravvisata anche dall’allenatore Falcioni, che gli preferiva sempre Sperduti a destra e Cecchini e Sarmiento al centro.

LA CARRIERA – Nato a Santiago nel 1996 e figlio di Leonardo Rodríguez (ex centrocampista nazionale argentino campione in Cile con l’Universidad e in Argentina col San Lorenzo), Thomas Rodríguez inizia la sua carriera nelle giovanili del Banfield, unica squadra in cui ha militato fino al passaggio al Genoa. Debutta in prima squadra l’1 novembre del 2015 entrando nel secondo tempo della partita vinta dal Taladro sul Rosario Central. Dopo alcune partite giocate da titolare a inizio 2016, ci si aspetta l’esplosione definitiva nella stagione 2016/17. Questa però non arriva e nelle appena dodici partite giocate nell’ultimo campionato non parte mai titolare nell’undici di Falcioni. Il Banfield farà un’ottima stagione, ma non certo per merito di Rodríguez (nessun gol per lui in carriera tra i professionisti). Tuttavia, il Genoa decide di puntare su di lui, prelevandolo dai biancoverdi per cinquecentomila euro.

LO PRENDIAMO AL FANTACALCIO? – In questo momento difficile pensare che Rodríguez possa giocare abbastanza da valere l’acquisto nella vostra squadra. Da non prendere ora; nel caso bruciasse le tappe ci sarà tempo per farci un pensiero nel mercato di riparazione. Anche perché per il momento il Genoa non ha neanche reso noto il numero di maglia del giovane cileno, fatto che ha portato un alone di mistero sul giocatore.