Mondiali di nuoto Budapest 2017 – Paltrinieri, bis d’oro nei 1500 sl

L’Italia conquista la terza medaglia d’oro in questi Campionati Mondiali di nuoto Budapest 2017. La porta a casa Gregorio Paltrinieri nei 1500 m stile libero. Argento per l’ucraino Romanchuk, bronzo per l’australiano Horton. Questa la cronaca della gara.

Dopo che l’australiano Horton era partito in testa, Paltrinieri ha rotto gli indugi prendendo le redini della gara ai 200 metri. Il carpigiano va in fuga, ma alla sua ruota si attacca l’ucraino Romanchuk. I due se ne vanno e fanno subito capire che il titolo iridato è questione loro riservata. L’ucraino resta sempre alle costole di Paltrinieri, sempre sotto al secondo. Fino ai 1100 metri. Quando l’emiliano per la prima volta rompe la barriera del fatidico secondo su Romanchuk. Nella vasca tra i 1350 metri e i 1400 metri, Paltrinieri piazza lo strappo decisivo con Romanchuk che sfila a 2 secondi di distacco. Alla fine, l’ultima vasca è un tripudio verso il secondo titolo iridato consecutivo per Paltrinieri nei 1500 metri stile libero. 14’35″85 il tempo di Gregorio. Argento per Romanchuk, bronzo per Horton che resiste alla rimonta dell’altro azzurro, Gabriele Detti. Per l’Italia è la terza medaglia d’oro in questi Mondiali di nuoto Budapest 2017. Il Mondiale più vincente di sempre per i colori azzurri.

Condividi
Nato a Salerno il 3 maggio 1986, laureato in Fisica, ex arbitro di calcio FIGC. “Sportofilo” a 360° con predilezione per calcio e ciclismo, è un acceso e convinto fantacalcista.