Calciomercato – Ufficialità, trattative e indiscrezioni del 26 luglio 2017

-

Tiene banco sempre la questione attaccante in casa Milan: l’incontro con Jorge Mendes torna a far parlare di Diego Costa e si fa avanti anche la suggestione Falcao, ma è probabile che il punto forte del diagolo con il procuratore portoghese riguardi il giovane Renato Sanches, che il Bayern è disponibile a cedere. La Juventus cerca ancora un centrocampista, se Matic è una pista difficile, diventa sempre più complicata quella che porta ad Emre Can, dichiarato incedibile dal Liverpool. In uscita dalla società bianconera c’è Rincon, a cui è interessato il Bologna ma non è da scartare l’ipotesi estero.

Carlo Ancelotti ha blindato Vidal, che però resta l’oggetto del desiderio dell’Inter di Spalletti, nelle ultime ore si è fatta concreta anche l’ipotesi Kalinic per l’attacco, in quello che diventerebbe un derby di mercato con il Milan. Rinforzo in difesa per la Lazio: domani l’uruguaiano Caceres effettuerà le visite mediche. Fiorentina che insiste per Kranevitter ma valuta anche altre alternative, come il giovane Ndombelè dell’Amiens. Napoli alla ricerca di un vice-Reina (piace Karnezis), la società partenopea vorrebbe inoltre prelevare Chiesa dalla Fiorentina, offrendo ai viola Giaccherini o Zapata, nel frattempo ceduto Grassi alla Spal. Il Cagliari vuole rinforzare il parco esterni ed è interessato a Rispoli e Peluso.

Il neopromosso Foggia acquista a titolo definitivo l’attaccante Beretta, il Palermo invece è molto vicino al difensore Bellusci, ex Empoli e Catania. Il Frosinone si assicura Krajnc dal Cagliari, mentre continua il mercato di alto profilo del Parma: l’ultimo arrivato è l’ex Carpi Di Gaudio.

Piero Vassallo
Piero Vassallo
Laureato in Scienze della Comunicazione e appassionato di calcio e tennis sin da bambino, si diverte a snocciolare ogni statistica possibile e immaginabile e progetta di diventare un giornalista professionista.

MondoPallone Racconta… Maledetti rigori !

25 anni fa il grande sogno azzurro di Italia '90 andò in frantumi nella celebre notte di Napoli: quella semifinale Italia-Argentina è rimasta nel...
error: Content is protected !!