Rivoluzione in casa Brescia Femminile, nuovo allenatore e tanti cambi in formazione

In casa Brescia Femminile, dopo l’arrivo di Aleksandra Sikora e l’addio di Elisa Mele, continuano i movimenti di mercato.

Si parte prima di tutto dalla panchina, ovvero dal cambio del tecnico: dopo ben cinque anni in cui ha vinto due campionati, due Coppe Italia e due Supercoppe Italiane, da l’addio il tecnico Milena Bertolini, per ben tre volte omaggiata del titolo di Panchina d’oro di Serie A femminile. Al suo posto il Brescia Calcio Femminile ha scelto Gianpietro Piovani, mister ex FeralpiSalò che ha firmato un accordo annuale al 30 giugno 2018 con opzione di rinnovo per la stagione successiva e che porta con sè il vice allenatore Luigi Erbaggio: Queste le sue prime parole da tecnico del Brescia CF: “Dispiace lasciare un club come la Feralpisalò, ma per il mio staff e per me questa è un’occasione imperdibile. Entriamo in un mondo calcistico diverso, in forte sviluppo, grazie ad una società seria e ambiziosa che vuole puntare a restare ai vertici del calcio italiano. Ringrazio il Presidente Cesari e il diesse Peri per l’opportunità. Ci giocheremo 4 competizioni molto importanti e non vediamo l’ora di iniziare. Vogliamo fare bella figura. So di arrivare in un ambiente e in una società abituata a vincere ma penso di avere le capacità e l’esperienza per fare bene anche in questa nuova avventura. Sicuramente il grande entusiasmo con cui arrivo al Brescia e la fiducia che percepisco dal presidente Cesari e dal direttore sportivo Peri mi danno grande serenità.

Oltre al cambio tecnico, continuano i cambi di formazione con due innesti e un addio. Entra a far parte della famiglia delle Loenesse il difensore classe 1993 Federica Di Criscio che nelle ultime sette stagioni ha vestito la maglia dell’Agsm Verona: “Ho scelto Brescia per mettermi in gioco ed entrare a far parte di una società che negli ultimi anni si è dimostrata vincente. Il progetto che mi ha presentato la società mi ha subito entusiasmata. Sicuramente avevo bisogno di stimoli nuovi ed entrare a far parte di un ambiente diverso anche per capire a che punto della mia crescita sono e quanto ancora posso migliorare. Entro sicuramente in questo nuovo progetto in punta di piedi con la voglia e la determinazione, di dare il mio contributo alla squadra per raggiungere gli obiettivi della società. So che indosserò una maglia importante e farò del mio meglio per onorarla. Mi aspetto una stagione impegnativa, una stagione carica di emozioni, e spero, perché no anche di alzare qualche trofeo! La promessa che faccio ai tifosi? Sicuramente non mi tirerò mai indietro, e in ogni partita che farò di tutto per onorare la maglia che indosso”.

Il Brescia ingaggia anche l’attaccante della Nazionale classe 1994 Valentina Giacinti., nell’ultima stagione al Mozzanica: “Essere qui a Brescia per me è un onore, vestire questa maglia è un traguardo importante per la mia carriera perché qui posso lottare per i vertici del calcio italiano. La società mi ha da subito fatto sentire parte di un progetto a misura per me. Mi aspetto senza dubbio di crescere sotto tanti punti di vista ed acquisira una mentalità vincente come la storia di questo club e di vivere una stagione importante sia in campionato che in Champions. Ai tifosi prometto grande impegno e serietà, attaccamento e rispetto per la maglia e che lotteremo per ottenere il meglio dalle quattro competizioni che ci aspettano”.

Dopo un anno di collaborazione, il Brescia CF e Raffaella Manieri dichiarano di aver scelto di comune accordo di intraprendere strade diverse. La calciatrice nella prossima stagione non vestirà più i colori del Brescia. Queste le sue parole: “E’ stata una stagione difficile, durante la quale mi sono impegnata ogni giorno per dare il massimo a questa squadra. Ringrazio tutte le persone con cui ho collaborato in questo anno per il cammino fatto insieme, le mie compagne, lo staff ed i tifosi che mi hanno sempre fatto sentire il loro calore”.

Il Brescia dice addio anche al responsabile comunicazione ed immagine Edoardo Brunetti che, dopo due stagioni in biancoblu, lascia la squadra lombarda, e la Team Manager (nonchè bandiera biancoblu) Elisa Zizioli che ha deciso di non proseguire il rapporto con la società dopo nove anni vissuti insieme tra campo e dirigenza. Queste le parole di addio della Zizioli: “Ho preso questa decisione con grande serenità, ho sentito dentro di me negli ultimi mesi che era giunta l’ora di prendere questa decisione e dire addio alla società. Non è per una questione di lavoro, ma di una sensazione che ho sentito dentro. Sarò sempre grata al Brescia per le emozioni vissute insieme, abbiamo scritto pagine importanti della storia del calcio femminile e porterò sempre con me tutte le persone con cui ho condiviso questo percorso. Negli ultimi due anni ho avuto modo di imparare molto in un ruolo nuovo come quello di Team Manager, sono stati sicuramente diversi. Tiferò sempre Brescia, faccio un grande in bocca al lupo a chi verrà”.

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.