Calcio Femminile – Mozzanica, salutano Gritti e Giacinti, resta Motta

Acque agitate in casa Mozzanica: la formazione bergamasca, partita a fari spenti e che ha saputo concludere un ottimo campionato con un fantastico ad un solo punto dal Verona terzo, saluta il suo bomber Valentina Giacinti che sancisce l’addio con un post sulla sua pagina Facebook: “Non riuscirò mai a descrivere l’importanza che ha avuto per me indossare questa maglia, tutte le emozioni che mi ha regalato, non riuscirò mai a descrivere come mi sento in questo momento, ma è arrivato il momento per me di intraprendere un’altra strada. Voglio ringraziare la società Mozzanica per questi 4 bellissimi anni, ringrazio il mio presidente Luigi Sarsilli, la famiglia Sarsilli, tutto lo staff, i mister, i tifosi e tutte le mie compagne che in questi 4 anni hanno condiviso con me emozioni fortissime. GRAZIE DI CUORE MOZZANICA”

Dopo l’addio di Giacinti il Mozzanica perde un altro pezzo importante, il portiere Alessia Gritti che usa anche lei Facebook per salutare i tifosi: “Dopo che per 9 anni ho indossato con orgoglio la maglia del Mozzanica, quest’anno ho deciso di intraprendere una nuova strada, dove questa mi porterà tuttora non lo so, ma so che ho ancora tanto da dare e ho bisogno di trovare nuovi stimoli.
Grazie infinite con tutto il cuore al mio PRES, lo staff, la dirigenza, la famiglia Sarsilli, i tifosi e tutte le compagne con cui ho condiviso questi 9 bellissimi anni. In bocca al lupo Mozzanica”

Per chi va c’è per fortuna chi rimane, ovvero Giorgia Motta, che in un’intervista ha dichiarato la sua intenzione di rimanere a Bergamo: “Veniamo da una buona stagione, nata con le difficoltà che tutti sappiamo. Accettare l’offerta del Mozzanica è stata per me una scommessa, ma una scommessa che posso dire di aver vinto. Abbiamo ottenuto un quarto posto, sul quale all’inizio del campionato nessuno avrebbe creduto. Certo rimane il rammarico per quel terzo posto sfumato di un solo punto. Ho già parlato con la società e ho tutta l’intenzione di continuare l’esperienza con il Mozzanica. L’obbiettivo è senz’altro quello di fare ancora meglio, dare un apporto ancora maggiore a questa società. L’estate scorsa non sapevo a cosa sarei andata incontro, ma ora mi sento sempre più parte di questa famiglia e voglio aiutare la squadra a centrare i propri obbiettivi.”

Tra addii e conferme, il tecnico Elio Garavaglia vuole guardare solo al futuro della squadra biancoazzurra: “Dobbiamo cercare di migliorare sempre. Avremo bisogno di qualche innesto, se non altro per avere più soluzioni da poter mettere in campo. Ho visto la squadra crescere nel corso di quest anno , ma possiamo fare ancora meglio. Da parte mia ringrazio le ragazze che sono state bravissime e hanno sempre cercato di mettere in pratica quello che a loro chiedevo. Ringrazio tutto lo staff, i dirigenti e chi ha lavorato per il Mozzanica. Il grazie più grande va a Ilaria e alla famiglia Sarsilli che hanno fatto sì che questa squadra restasse tra le grandi del nostro campionato. Una società che è una grande famiglia a tutti gli effetti e della quale sono onorato di far parte.” Motta ha consigliato gli acquisti di Alia Guagni e Alice Parisi, ma è difficile che le due giocatrici lascino proprio ora la Fiorentina Women’s FC. La famiglia Sarsilli dovrà davvero inventarsi qualcosa quest’anno per rimanere in Serie A Femminile.

 

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.