Championship – finale Playoff: Huddersfield Town di rigore in Premier League

Si gioca a Wembley la finale dei Playoff di Championship, che definisce la terza promossa dopo Newcastle United e Brighton, dominatrici della lunghissima stagione regolare.
A quest’ultimo atto si sono qualificate Huddersfield Town (quarta classificata) e Reading (terza), che nelle semifinali hanno piegato rispettivamente Sheffield Wednesday – ai rigori – e Fulham.

Il primo tempo si conclude sullo 0-0. I Royals subiscono più degli avversari, che giungono a quattro conclusioni contro le sole tre dei biancoblù. L’equilibrio, dai più pronosticato alla vigilia, è palpabile tra due squadre che fanno del possesso una chiave fondamentale di gioco. I Terriers vincono ai punti una prima frazione in cui la posta in palio ha grosse ripercussioni sulle pochissime emozioni.
Anche la seconda si conclude con un nulla di fatto, mandando la contesa ai supplementari. Da segnalare una parata a tempo scaduto del portiere del Reading su Nakhi Wells.

Dopo i tempi supplementari, i rigori diventano una realtà. Di Michael Hefele il primo errore targato Huddersfield Town. Lo imita Ryan Moore per i Royals poco dopo. L’errore decisivo è però di Jordan Obita, recuperato in settimana da un fastidio fisico, che consente a Christopher Schindler di portare i Terriers in Premier League per la prima volta nella loro storia. L’Huddersfield aveva giocato al primo livello del calcio inglese per l’ultima volta nel 1972, quando ancora la lega non aveva l’attuale denominazione.

Championship
Finale Play-off
Reading-Huddersfield Town 0-0 (3-4 d.c.r.)