Il Pescara saluta l’Adriatico con un successo, Palermo sconfitto 2-0

La sfida tra le due retrocesse sorride agli abruzzesi: nel monday night della 37/a giornata di Serie A, il Pescara batte il Palermo 2-0, grazie alle reti di Murić al quarto d’ora, che la infila alle spalle di Fulignati su assist di Caprari, e Mitrita all’88’ minuto, bravo a centrare il raddoppio su invenzione di Brugman. Successo, ovviamente, inutile ai fini della classifica, ma che almeno consente agli abruzzesi di salutare il pubblico casalingo con un successo netto, nei confronti di un Palermo che, anche contro il fanalino di coda, ha dimostrato tutti i suoi limiti.

PESCARA-PALERMO 2-0

Marcatori: 15′ Murić, 88′ Mitrita.

Pescara (4-3-3): Fiorillo; Zampano, Bovo, Fornasier, Biraghi (87′ Campagnaro); Verre, Brugman, Memushaj; Murić (46′ Mitrita), Cerri (76′ Gilardino), Caprari. A disp.: Bizzarri, Muntari, Bahebeck, Coulibaly, Coda, Cubas, Miličević. All.: Zeman.

Palermo (3-5-2): Fulignati; Cionek, Goldaniga, Gonzalez; Rispoli (75′ Trajkovski), Jajalo, B. Henrique (64′ Lo Faso), Chochev, Aleesami; Diamanti (82′ Sallai); 30 Nestorovski. A disp.: Posavec, Marson, Andelković, Silva, Balogh, Šunjić, Ruggiero, Giuliano, Morganella. All.: Diego Bortoluzzi.

NOTE – Ammoniti: Biraghi, Brugman.