Juve, Cardiff ti attende: 2-1 al Monaco e finale raggiunta

-

In uno Stadium praticamente esaurito la Juventus deve difendere il 2-0 conquistato nel Principato per agguantare la finale di Cardiff. Nel primo tempo apre le danze una rete di Mandžukić, poi ci pensa Dani Alves a timbrare il passaporto per il Galles. Inutile la rete della bandiera di Mbappè realizzata nel secondo tempo: i bianconeri torneranno a giocarsi l’atto finale di Champions League.

Il Monaco sa che deve cominciare col piede sull’acceleratore e prova a intimidire la Juventus con la verve di Mbappè, ma le prime vere occasioni sono di marca bianconera. Prima con Higuaín, che sciupa tutto con un cucchiaio ravvicinato che risulta troppo fiacco; poi con Mandžukić, che sulla sua strada trova le mani protese di Subašić. Ma l’attaccante croato si riscatta al 33′: sul cross millimetrico di Dani Alves, Mandžukić è lesto a eludere la marcatura di Raggi e a depositare in rete da pochi passi. Il Monaco tenta di reagire ma continua a soffrire in difesa e la Juve lo punisce ancora: a un minuto dal termine della prima frazione è Dani Alves a regalare il 2-0, con una suntuosa voleé da fuori area.

La ripresa ripropone lo stesso tema tattico del primo tempo, con la Juve pronta a chiudere ogni varco e ad approfittare delle folate offensive dei suoi frombolieri. Il Monaco sembra rassegnarsi presto al suo destino, ma i bianconeri si rilassano e concedono due ghiotte occasioni a Mbappé: sulla prima Buffon ci mette una pezza deviando in angolo, ma sulla seconda il talentino francese non perdona e insacca da pochi passi il gol della bandiera. La partita si incattivisce, anche a causa di un fallaccio di Glik su Higuaín, ma scorre senza sussulti fino al 90′: allo Stadium finisce 2-1 per la Juventus, i bianconeri volano a Cardiff.

JUVENTUS-MONACO 2-1 (2-0)

Juventus (4-2-3-1): Buffon 6.5; Barzagli (85′ Benatia sv), Bonucci 6.5, Chiellini 7, Alex Sandro 6; Khedira sv (10′ Marchisio 6), Pjanić 6.5; Dani Alves 8, Dybala 6.5 (54′ Cuadrado 6), Mandžukić 7.5; Higuaín 6. A disp.: Neto, Lichtsteiner, Benatia, Asamoah, Rincón. All.: Allegri 7.5.
Monaco (4-4-2): Subašić 6.5; Raggi 5, Glik 5, Jemerson 5, Mendy (54′ Fabinho 6); Sidibé 5.5, Bakayoko (78′ Germain sv), Moutinho 5, B. Silva 5.5 (69′ Lemar 6); Falcao 5.5, Mbappé 6. A disp.: De Sanctis, Diallo, Carrillo. All.: Jardim 6.
Arbitro: Kuipers (Olanda)
Marcatori: 33′ Mandžukić (J), 44′ Dani Alves (J), 69′ Mbappé (M)
Note – Ammoniti: Bonucci, Mandžukić (J); Falcao, Mendy (M)

Simone Galli
Simone Galli
Empolese e orgoglioso di esserlo, ha cominciato ad amare il calcio incantato dal mito di Van Basten. Amante dei viaggi, giocatore ed ex insegnante di tennis, attualmente collabora con pianetaempoli.it.

MondoPallone Racconta… Thierry Henry, il gol nel sangue

Ha appena annunciato il ritiro un campionissimo del calcio internazionale. Sebbene gli ultimi anni siano stati lontani dal grande calcio, la carriera di Thierry...
error: Content is protected !!