La Samp ribalta tutto nei minuti finali. Muriel e Schick rimontano la rete di Dzemaili

-

Gara pazzesca quella vista al Ferraris di Genova tra Sampdoria e Bologna. La gara è terminata con il punteggio di 3-1 per i padroni di casa. Dzemaili regala il vantaggio ai felsinei con una perla dal limite dell’area, nel finale di gara Muriel pareggia dal dischetto e dopo un minuto Schick ribalta completamente il risultato. All’ 88′ Mbaye sigla l’autorete che chiude la gara. Terza vittoria consecutiva per la Sampdoria.

Sfida vivace sin dalle prima battute quella andata in scena allo Stadio Ferraris; sono continui, infatti, i capovolgimenti di fronte nei primi minuti di gara. La prima vera occasione è di marca blucerchiata: Muriel – lanciato in porta dalla trequarti – sbaglia clamorosamente a tu per tu con Da Costa, calciando a lato. Gli ospiti rispondo immediatamente, e all’ 11′ Donsah si vede respingere la palla del vantaggio dal palo. È il preludio alla rete degli ospiti che arriva al 18′: Verdi appoggia al limite dell’area per Dzemaili; lo svizzero lascia partire un destro che si infila nel sette e non lascia scampo a Viviano. Dopo la rete è la Samp a fare il gioco;ma le sortite offensive blucerchiate con Muriel, Fernandes e Linetty non ottengono grandi risultati.

All’avvio del secondo tempo i doriani attaccano a testa bassa alla ricerca del pari. Il Bologna, però, gestisce bene le sortite offensive blucerchiate. La squadra felsinea, ben compatta a protezione dell’area, non concede grandi occasioni ai padroni di casa. Dopo l’ora di gioco il match si infiamma: la Samp aumenta i ritmi e si rende pericolosa con Fernandes (miracoloso l’intervento di Da CostaPraetMuriel; mentre gli ospiti sfiorano il raddoppio con Sadiq e Verdi (traversa su calcio di punizione). Nel finale la Samp cambia la partita e ribalta il risultato: al 79′ l’arbitro addizionale ravvisa un fallo di mano di Pulgar e Fabbri concede la massima punizione alla Sampdoria; Muriel dagli undici metri non sbaglia e pareggia i conti. Dopo appena un minuto Torosidis perde ingenuamente palla, Schick a tu per tu con Da Costa non sbaglia: 2-1. Il Bologna perde completamente la bussola e al 88′ minuto chiude la gara andando a siglare un’autorete con Mbaye che regala ai blucerchiati la terza vittoria consecutiva.

SAMPDORIA-BOLOGNA 3-1 (0-1)

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano 6; Bereszyński 6.5, Silvestre 5, Škriniar 6, Regini (46′ Dodô 5.5); Praet 5.5, Torreira 6.5, Linetty 6 (46′ Djuričić 5.5); Fernandes (59′ Schick 7); Muriel 6, Quagliarella 6. A disp.: Puggioni, Barreto, Ricky Álvarez, Palombo, Pavlović, Cigarini, Tessiore, Budimir, Tomic. All.: Marco Giampaolo 6.5.
Bologna (4-3-3): Da Costa 6; Torosidīs 4.5, Oikonomou 5.5, Maietta sv (13′ Mbaye 5), Masina 5.5; Dzemaili 7, Pulgar 6, Donsah 6.5; Verdi (85′ Di Francesco sv), Destro (45’+2 Sadiq 5.5), Krejci 5. A disp.: Ravaglia, Sarr, Krafth, Viviani, Taïder, Nagy, Petković, Rizzo. All.: Roberto Donadoni 5.5.
Arbitro: Fabbri di Ravenna.
Marcatori: 13′ Dzemaili (B), 83′ rig. Muriel (S), 84′ Schick (S), 88′ aut. Mbaye (S).
Note – Ammoniti: Schick, Torreira (S); Maietta, Donsah, Torosidis (B).

Gianluca Moscaritolo
Gianluca Moscaritolo
Nato a Benevento nel 1990. Prima, durante e dopo gli studi in Scienze della Comunicazione ha svolto diversi tipi di lavori. Ha tre grandi passioni nella vita: il calcio, la lettura e la musica hard rock.

MondoPallone Racconta… Kovačić, Prosinečki ed il sogno Real

Nei giorni scorsi, un po' a sorpresa, l'Inter ha ceduto il gioiellino croato Mateo Kovačić al Real Madrid per la consistente cifra di 35...
error: Content is protected !!