Tennis, Coppa Davis: l’Italia si complica la vita, ma Fognini regala il punto decisivo

All’Italia non piacciono le cose facili: dopo essere stati in vantaggio di due singolari contro l’Argentina, gli azzurri sprecano un match-point nel doppio e finiscono per essere raggiunti sul 2-2 complice la sconfitta di Lorenzi contro Berlocq. Nell’incontro decisivo è Fognini a battere Pella in rimonta e a regalare all’Italia il punto che vale i quarti di finale contro il Belgio.

Battere i campioni in carica può rappresentare un buon punto di partenza per la cavalcata della Coppa Davis 2017, ma gli azzurri hanno dovuto impiegare oltre 17 ore complessive di gioco per piegare la resistenza dell’Argentina. Emblematico è stato l’ultimo incontro, tra Fabio Fognini e Guido Pella. Il sudamericano parte forte e complice un inizio shock dell’azzurro si ritrova in vantaggio di due set.

Il ligure si scrolla la tensione di dosso e comincia finalmente a giocare strappando il servizio più volte all’avversario fino a chiudere la partita al quinto parziale dopo quattro ore di autentica battaglia con un tifo argentino da stadio. Il prossimo avversario per l’Italia sarà il Belgio in primavera e si può sognare l’approdo in semifinale, a patto di compiere un’altra impresa in trasferta.