Coppa d’Africa 2017 – L’Egitto è la prima finalista del torneo. Il Burkina Faso si arrende solo ai calci di rigore

Allo Stade d’Angondjé di Libreville è andata in scena la gara tra Burkina Faso ed Egitto, valevole per l’accesso alla finale della Coppa d’Africa 2017. A spuntarla è stato l’Egitto che, dopo una gara sottotono (dominata dai burkinabé), vince ai calci di rigore. I primi 90 minuti di gioco si sono conclusi sull’1-1: faraoni in vantaggio grazie a una perla di Mohamed Salah; Bancé invece ha firmato il pareggio per gli stalloni. Ai calci di rigore l’errore decisivo di Koffi prima e Bernard Traoré dopo ha dato la vittoria e il passaggio in finale ai faraoni.

Dopo un avvio lento e timido, le due compagini si affrontano a viso aperto. È il Burkina Faso a gestire il pallino del gioco arrivando al tiro in due occasioni nei primi 15 minuti di gioco, entrambe di Razack Traoré. L’Egitto non resta a guardare e prova a pungere con ripartenze improvvise; sullo sviluppo di una di queste Trézéguet sfiora la rete calciando a lato. Nonostante una manovra confusa e a tratti disorganizzata, gli stalloni  pressano costantemente la difesa egiziana in tutta la prima fazione, creando non pochi grattacapi per El Hadari e compagni. Solo una cattiva mira nega ai burkinabé il vantaggio. Brutta prestazione invece di Salah nel primo tempo.

La seconda frazione di gioco segue la falsariga del primo tempo: Burkina Faso padrona del gioco ed Egitto pronto a ripartire in velocità. Nel momento migliore dei burkinabé, però, arriva l’inaspettato vantaggio egiziano grazie a una perla di Mohamed Salah, che – assistito da Kahraba – insacca nel sette una palla dal limite dell’area. Gli stalloni non si perdono d’animo e dopo appena 7 minuti trovano il meritato pareggio con Bancé (controllo di petto e tiro in piena area egiziana). A 15 minuti dal termine la gara si accende, il Burkina Faso prende coraggio e attacca a testa bassa trovando però una impenetrabile difesa egiziana. Ci vogliono ulteriori 30 minuti per determinare la prima finalista della Coppa d’Africa 2017.

Tempi supplementari privi di grandi emozioni: le due compagini non si scompongono e non affondano il colpo anche a causa della stanchezza accumulata nel corso della gara. La sfida si decide dunque ai rigori dove gli errori decisivi di Koffi e Bernard Traoré regalano la finale all’Egitto.

BURKINA FASO-EGITTO 1-1 (0-0) – 4-5 d.c.r

Burkina Faso (4-2-3-1): Koffi 6; Yago 6, Dayo 6, Bakary 6, Coulibaly 6.5; Kaboré 6, A.R. Traoré 6.5 (80′ Diawara 6); B. Traoré 6.5, Touré 6, Nakoulma 6; Bancé (103′ A. Traoré 5.5). A disp: Sawadogo, Guira, Koanda, Saré, Paro, Pitroipa, Malo, Sanou, Diawara, Bayala. All.: Duarte 6.5.
Egitto (4-2-3-1): El Hadari 6.5; Fathi 5, Gabr 6, Hegazy 6, El Mohamady 5 (107′ Gaber 5); Hamed 5.5, I. Salah 5; Trézéguet (85′ Sobhi 5), M. Salah 6, El Said 5; Kahraba 5.5 (74′ Warda 5). A disp.: Ekramy, Dewidar, Hafez, Samir, Elneny, Assan, Mohsen, Koka. All.: Cúper 5.
Arbitro: Diedhiou M. (Senegal).
Marcatori: 66′ M. Salah (E), 73′ Bancé (B).
Note – Ammoniti:  B. Traoré (B); Fathi, Kahraba, Yago (E).
Sequenza rigori: El Said (E) PARATO; A. Traoré (B) GOL; Sobhi (E) GOL; Diawara (B) GOL; Hegazy (E) GOL;  Yago (B) GOL; M. Salah (E) GOL; Koffi (B) PARATO; Warda (E) GOL; B. Traoré (B) PARATO.

I RISULTATI, I MARCATORI E LE CLASSIFICHE DI GABON 2017