Copa Libertadores – Atlético Nacional campione 27 anni dopo. Battuto 1-0 l’Independiente del Valle

Dopo l’1-1 della partita di andata giocata a Quito, Atlético Nacional e Independiente del Valle si ritrovano nuovamente in campo per i novanta minuti finali della Copa Libertadores 2016. All'”Atanasio Girardot”, nella capitale Medellìn, i colombiani superano 1-0 la cenerentola ecuadoriana dell’Independiente e riconquistano la prestigiosa coppa sudamericana dopo 27 anni dal primo e ultimo successo.

A firmare il successo degli uomini di Rueda ci pensa Miguel Borja, al 9′. 1-0 che i padroni di casa riescono a portare fino al fischio finale e in virtù del pari dell’andata si laureano campioni. Atlético Nacional che si guadagna così la possibilità di giocare il Mondiale per Club nel mese di dicembre ma senza alcuni importanti pezzi da 90. I colombiani perderanno, infatti, Marlos Moreno (19 anni), preso dal City di Guardiola, Perez, Mejia, Sanchez (in procinto di sbarcare in Europa) e probabilmente anche il tecnico Reinaldo Rueda.

ATLÉTICO NACIONAL-INDEPENDIENTE DEL VALLE 1-0 (1-0)

Atlético Nacional (4-2-3-1): Armani; Bocanegra, Sánchez, Henríquez, Díaz; Guerra (89′ Arias), Mejia; Berrío, Torres, Moreno (77′ Ibargüen); Borja (81′ Rescaldani). A disp.: Martínez, Velasco, Garcia, Najera. All.: Rueda.
Independiente del Valle (4-2-3-1): Azcona; Nuñez, Mina, Caicedo, Tellechea (88′ Castillo); Orejuela, Rizotto; Ju. Angulo (72′ Gonzáles), Sornoza (46′ Uchuari), Cabezas; Jo. Angulo. A disp.: Nazareno, León, Ayala, Arroyo. All.: Repetto.
Arbitro: Pitana (Argentina).
Marcatori: 9′ Borja.
Note – Ammoniti: Borja, Guerra, Rescaldani (A); Sornoza, Rizotto, Caicedo (I).