Inter, Ausilio categorico: “Icardi? Non cediamo il giocatore indipendentemente dalle cifre”

Intervistato da Sky Sport all’aeroporto di Malpensa, il direttore sportivo dell’Inter, Piero Ausilio, in partenza per gli USA dove attualmente l’Inter è impegnata nell’International Champions Cup, ha parlato dei temi più scottanti in casa nerazzurra di queste ultime ore.

Sul trasferimento di Icardi al Napoli, Ausilio è stato chiarissimo: “Icardi-Napoli? Che abbiano parlato, pare che sia sicuro. Onestamente abbiamo avuto anche noi un contatto col Napoli però la posizione dell’Inter è molto chiara: non è una questione di cifre, non c’è una trattativa, perchè l’Inter si tiene Icardi così come si tiene molti degli altri grandi calciatori di questa squadra. La nostra idea è quella di rinforzare l’Inter e si rinforza mantenendo Icardi e non cedendolo, indipendentemente dalle cifre. A noi non interessa quello che il Napoli può offrire. Il Napoli si è privato del proprio centravanti perché aveva una clausola, Icardi non ha una clausola e la volontà dell’Inter è molto chiara: Icardi rimane all’Inter“.

Sul capitolo Roberto Mancini: “Di questo so poco, parlo con Mancini spesso e parlo di calcio. Ci possono essere sensazioni sue, c’è lì con lui il Presidente, stanno parlando tra loro, magari da domani sarò coinvolto anche io in questo tipo di discussioni, ma per quanto mi riguarda non mi pare nulla di particolare. Si parla di mercato, di Icardi incedibile, di qualche calciatore da portare. Non so cosa intendiate per cambiare idea, mi risulta che lui sia ancora l’allenatore dell’Inter e che abbia un anno di contratto, che abbiamo iniziato un progetto con lui e ne sono parte: dobbiamo soltanto cercare di guardare al bene dell’Inter attraverso il lavoro e i rinforzi. Non dimentichiamo che siamo stati bravi a prendere rinforzi come Banega, Erkin ed Ansaldi stesso, l’Inter ha già fatto qualcosa e faremo altro“.