Copa América 2016 – Argentina, è qui la festa: Venezuela battuto 4-1 e semifinale raggiunta

L’Argentina, grande favorita per la vittoria finale, affronta il Venezuela al Gillette Stadium di Foxborough. La Vintointo ha sorpreso tutti, passando il suo girone con due vittorie e un pareggio e subendo finora una sola rete. La squadra di Martino si guadagna la semifinale contro gli USA schiantando i suoi avversari 4-1 con doppietta di Higuaín e reti di Messi e Lamela

Passano otto minuti e Higuaín segna il suo primo gol di questa Copa América battendo Hernández sul perfetto assist di Messi. L’attaccante del Napoli si ripete  al 28′, sfruttando nel migliore dei modi un sanguinoso retropassaggio di González. Al 34′ sussulto del Venezuela, con Mascherano che perde un brutto pallone davanti alla sua area e Romero che salva l’Albiceleste sul tiro di Rondón. L’attaccante del West Bromwich si ripete cinque minuti più tardi colpendo un clamoroso palo con un gran colpo di testa. Il Venezuela con orgoglio produce il massimo sforzo e al 41′ è ancora uno straordinario Romero a negargli la gioia del gol salvando un tipo deviato pericolosamente. Due minuti più tardi Seijas butta via l’occasione più grande per riaprire la partita su calcio di rigore: Romero travolge Martínez in area, ma il giocatore dell’Independiente Santa Fe calcia  un orrendo cucchiaio tra le mani di Romero sprecando tutto. Un bellissimo primo tempo si chiude così con l’Argentina in vantaggio 2-0 grazie alla doppietta di Higuaín.

La ripresa si apre nel segno di Messi, che al 60′ scrive il suo nome nella storia  trasformando in rete l’assist di Gaitán dopo un altro errore in costruzione di Vizcarrondo e raggiungendo Batistuta a quota 54 gol con l’Argentina. La Vinotinto non si dà per vinta e , nonostante il pesante passivo, trova il meritato gol della bandiera con il “solito” Rondón al 70′. Neanche il tempo di festeggiare però, che Lamela, entrato da poco in campo, trova la rete del 4-1 un solo minuto più tardi. A questo punto l’Argentina amministra il risultato ormai in cassaforte potendo iniziare già a pensare alla semifinale di Houston contro gli USA.

ARGENTINA-VENEZUELA 4-1 (2-0)

Argentina (4-3-3): Romero 7.5; Mercado 6, Otamendi 6.5, Funes Mori 6.5, Rojo 6; A. Fernández 6, Mascherano 6.5, Banega 6.5 (80′ Biglia sv); Messi 7, Higuaín 7.5, Gaitán 7 (67′ Lamela 7). A disp.: Andujár, Guzmán, Agüero, Cuesta, Kranevitter, Lavezzi, Maidana, Pastore, Roncaglia. All.: Martino 7.5.
Venezuela (4-4-2): Hernández 5.5; González 4.5, Wilker 5, Vizcarrondo 4.5, Feltscher 5; Guerra 6, Rincón (85′ Velásquez sv), Figuera 5, Seijas (55′ Juanpi 6); Martínez (80′ Del Valle sv), Rondón 6.5. A disp.: Fariñez, Contreras, Herrera, Otero, Peñaranda, Rosales, Santos, Suárez, Villanueva. All.: Dudamel 6.
Arbitro: Orozco (Messico).
Marcatori: 8′, 28′ Higuaín (A), 60′ Messi (A), 70′ Rondón (V), 71′ Lamela (A).
Note – Ammoniti: 27′ Gaitán (A); 5′ Seijas, 53′ Ángel, 63′ Figuera. 77′ Rondón (V).

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.