Cile – L’Universidad Católica è campione dopo un finale incredibile

Dopo cinque anni e mezzo, l’Universidad Católica torna sul trono del Cile e lo fa vincendo l’ultima partita 2-1 in casa contro l’Audax Italiano.

Incredible l’epilogo del Clausura 2016, tra i più incerti di sempre. A una giornata dalla fine infatti, l’O’Higgins aveva in mano il proprio destino: vincendo contro l’Universidad de Concepión, la squadra di Rancagua avrebbe fatto suo il campionato per la seconda volta nella storia. Proprio sul più bello però qualcosa si è inceppato, e l’O’Higgins ha finito col perdere clamorosamente 2-1 tra le mura amiche.

Ne ha così approfittato la squadra di Mario Salas, che ha conquistato il suo undicesimo campionato cileno della storia. Ottimo il lavoro del tecnico cruzado, che, dopo una grande partenza, ha saputo tenere uniti i suoi giocatori anche nei momenti di difficoltà e, nonostante le due sconfitte in trasferta contro Arica e San Luís, ha raggiunto l’obiettivo. Decisive sono state le vittorie nel Clásico universitario contro la Universidad de Chile e nello scontro al vertice contro il Palestino.

Tra le grandi sconfitte c’è anche il Colo Colo, che paga il brutto inizio dovuto anche al morale basso della squadre per la deludente eliminazione ai gironi di Copa Libertadores.