Sassuolo-Sampdoria: precedenti, statistiche e curiosità

-

Turno infrasettimanale per la 34° giornata di Serie A, con il Sassuolo che alle 18:30 ospiterà la Sampdoria.
Il tecnico Di Francesco, dopo aver ricevuto il premio Peppino Prisco, dichiara amore al Sassuolo allontanando le voci che lo vorrebbero sulla panchina o del Milan o della Fiorentina. Il tecnico è molto legato al progetto del Sassuolo e vorrebbe portarlo avanti. Finora ha fatto benissimo, anche se domenica contro la Fiorentina hanno raccolto una sconfitta per 3-1. Contro la Sampdoria i neroverdi vogliono ritrovare il successo: con Antei, Gazzola, Laribi, Missiroli e Terranova che sono in dubbio essendosi allenati a parte.
La Sampdoria, che ha perso domenica contro il Milan, vuole ritrovare il successo per raggiungere il prima possibile quota salvezza. Mercoledì si potrebbe vedere dal primo minuto Correa, mentre vi sono dubbi su Muriel che ancora non ha espresso il suo vero potenziale e potrebbe essere ceduto al termine della stagione.

I PRECEDENTI – Sono due i precedenti al Mapei Stadium tra Sassuolo e Sampdoria; con i padroni di casa che non hanno mai vinto davanti al proprio pubblico. Blucerchiati che finora in casa dei neroverdi hanno sempre raccolto punti, pareggiando 0-0 la scorsa stagione e vincendo per 2-1 nella stagione 2013/2014 grazie alle reti di Sansone e Okaka (Longhi per il Sassuolo).

LE STATISTICHE – Settimo posto in classifica per il Sassuolo, con 48 punti insieme alla Lazio. I neroverdi hanno vinto 12 gare in stagione, perdendone solo 9. Situazione diversa quella della Sampdoria, che ha 36 punti in classifica a più sei dalla zona retrocessione. I liguri hanno perso 15 volte in stagione ed hanno bisogno di punti per arrivare a quota 40. Mancano sicuramente i gol di Eder (12 gol nella prima parte del campionato), con Muriel che non è riuscito a prenderne lo scettro.

Mercoledì assisteremo ad una partita in cui la Sampdoria dovrà attaccare da subito per imporre il proprio gioco. Ciò potrebbe essere anche controproducente liberando il fianco ai contropiedi neroverdi, ma il Sassuolo è tranquillo e non ha nulla da chiedere di più al campionato; con la Sampdoria che dovrà vincere o quantomeno mettercela tutta per provare a farlo.

Federico Falvo
Federico Falvo
Nato a Catanzaro il 10 dicembre 1987, vive a Roma dove studia Scienze della comunicazione. Appassionato di football americano e calcio, ha collaborato ai programmi radiofonici "E il pallone lo porto io" e "Snap Magazine".

MondoPallone Racconta… Germania in lutto per Ottmar Walter e Flohe, eroi...

Nei giorni scorsi la Germania calcistica ha perso due campioni del mondo, sebbene appartenenti ad epoche e vicissitudini distanti tra loro. Ottmar Walter ed...
error: Content is protected !!