Paris Saint-Germain corsaro a Londra: 1-2 al Chelsea; Ibrahimović regala i quarti ai francesi

-

Dopo la vittoria al Parco dei Principi, il Paris Saint-Germain va a Londra per cercare l’approdo ai quarti di finale. Nonostante il risultato dell’andata, sono i francesi a fare la partita, ma dopo il gol di Rabiot, il pareggio di Diego Costa dà coraggio ai londinesi che crescono con il passare dei minuti. Nella ripresa il gol di Ibrahimović a metà frazione decreta il passaggio del turno al Paris Saint-Germain.

L’avvio di partita è di marca parigina, mentre il Chelsea sembra non essere sceso in campo con la mentalità giusta per ribaltare il punteggio. Al 16esimo Di María imbecca in profondità Ibrahimović che, alzando la testa, vede Rabiot sul secondo palo per un appoggio a porta vuota facile facile. Il vantaggio del Paris Saint-Germain sveglia il Chelsea dal torpore e dopo 10 minuti c’è il pareggio: Thiago Motta perde un brutto pallone a centrocampo, Willian serve Diego Costa che dribbla Thiago Silva e batte Trapp. La partita ora è avvincente e le occasioni sono per entrambe le squadre, ma né Ibrahimović né Diego Costa modificano nuovamente il punteggio.

Nella ripresa il Paris Saint-Germain affonda meno il colpo, mentre il Chelsea rimane chiuso in difesa pronto a ripartire in contropiede. I ritmi sono più bassi, ma al minuto 65 Trapp si supera due volte su Willian e Hazard in rapida successione. Due minuti più tardi però il Paris Saint-Germain chiude il discorso qualificazione: un sontuoso Di María serve in mezzo all’area Ibrahimović che con un piatto al volo, insacca il gol del vantaggio. Gli inglesi accusano il colpo e gli ultimi minuti scorrono senza sussulti, prima del triplice fischio finale che sancisce l’approdo ai quarti di finale dei parigini.

 

CHELSEA-PARIS SAINT-GERMAIN 1-2 (1-1)

Chelsea (4-2-3-1): Courtois 5.5; Azpilicueta 6, Cahill 5.5, Ivanović 5.5, Kennedy 6; Mikel 5, Fàbregas 6; Pedro 5, Willian 5.5, Hazard 6 (77′ Oscar sv); Diego Costa 7 (60′ Traoré 5.5). A disp.: Begović, Baba, Rahman, Matić, Loftus-Cheek, Rémy. All.: Hiddink 5.5.
Paris Saint-Germain (4-3-3): Trapp 6; Marquinhos 6, Thiago Silva 6, David Luiz 5.5, Maxwell 6; Thiago Motta 6, Rabiot 6.5, Matuidi 5.5 (87′ van der Wiel sv); Di María 7.5 (82′ Cavani sv), Lucas Moura 5.5 (77′ Pastore sv), Ibrahimović 7.5. A disp.: Sirigu, Augustin, Stambouli, Kurzawa. All.: Blanc 6.
Arbitro: Brych (GER).
Marcatori: 16′ Rabiot (P), 27′ Diego Costa (C), 67′ Ibrahimović (P).
Note – Ammoniti: Fàbregas, Mikel, Ivanović (C); Rabiot, Thiago Motta, Matuidi (P).

Rodella Alessandro
Rodella Alessandro
Nato a Brescia nel marzo del 1992, ama lo sport in generale, soprattutto calcio, tennis e motori. Pratica i primi due a livello amatoriale senza grandi risultati. Appena può, ama seguire gli sport "dal vivo".

MondoPallone Racconta… Il calcio a Tahiti

Tahiti, conosciuta anche come Polinesia Francese, è salita improvvisamente alla ribalta internazionale grazie alla partecipazione alla Confederations Cup 2013. Una presenza meritata, visto il...
error: Content is protected !!