Bologna, Destro: “È una piazza importante e ambiziosa”

-

Anche se ha già esordito con la maglia del Bologna sabato sera nella sconfitta contro la Lazio, è giorno di presentazione per Mattia Destro: “Questa è un’annata importante, ma saranno importanti anche i prossimi. Sono convinto al 100% di essere venuto qui. È una piazza importante e ambiziosa con un progetto interessante che rispecchia quello che cercavo. L’accoglienza è stata bellissima e dimostra la voglia della piazza di far bene. Sono stato subito convinto della destinazione, se ci sono stati ritardi è perché bisognava sistemare dei dettagli. Quando ho saputo di questa possibilità ho parlato con tutti gli interessati e sono stato convinto dal progetto e dalla volontà di crescere assieme alla società e alla squadra”.

L’attaccante della nazionale ha parlato anche delle sue vecchie squadre, Roma e Milan su tutte: “Sono anni che mi sono serviti moltissimo. Sono arrivato molto giovane in una piazza importante che mi ha aiutato a crescere velocemente e maturare. Spero sempre di poter apprendere dalle squadre e dalla città in cui giocherò. Milan? Preferisco parlare su questa nuova avventura e non sul passato. Al Milan ho messo tutto me stesso“.

Infine una chiusura sul nuovo numero di maglia e sugli obiettivi stagionali: “Era libero ed è un numero che mi ha sempre affascinato. Perché non prenderlo allora? Per me è la prima volta. Italia? L’obiettivo è quello di tornare in azzurro, ma prima voglio fare bene col Bologna e ottenere i risultati che la società si è prefissata”.

Demetrio Bertuletti
Demetrio Bertuletti
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme.

MondoPallone Racconta… Affari al calciomercato invernale

La sessione del calciomercato "di riparazione" porta sempre con sè mille insidie per le squadre: si cerca di migliorare le cose, in alcuni casi...
error: Content is protected !!