MLB – Seconda settimana: volano i Mets, Detroit e Kansas prendono il largo

-

La seconda settimana di MLB ha visto la celebrazione del Jackie Robinson Day, la giornata dedicata al primo giocatore afroamericano della Major League. Per l’occasione tutti i giocatori hanno indossato la casacca con il numero 42 sulle spalle che apparteneva a Jackie Robinson e che è stato ritirato.

Nella American League Red Sox (7-5) e Baltimore Orioles (7-5) si sfidano oggi per il primato a Est. La division appare però equilibrata con gli Yankees (6-6) che rimontano. Tampa Bay Rays (6-7) e Toronto Blue Jays (6-7) chiudono.

Nella Central Division guidano i Detroit Tigers (10-2) seguiti a ruota dai Kansas City Royals (9-3). La coppia precede con ampio margine i White Sox (4-7). I Minnesota Twins (5-7) vincono la serie contro i Cleveland Indians (4-7) per evitare l’ultimo posto in division.

A Ovest la division vive di un sostanziale equilibrio: gli Astros (6-6) vincono lo scontro con gli Angels (5-7) e si insediano in testa davanti agli Athletics (6-7).  I Seattle Mariners (5-7) evitano l’ultimo posto battendo i Texas Rangers (5-8).

Nella National League, a Est i New York Mets (10-3) questa settimana non perdono mai e superano gli Atlanta Braves (8-4). Tra Nationals e Phillies è sfida per il terzo posto e ne esce vincente Washington (6-7) che batte Philadelphia (4-9). Ultimo posto per i Miami Marlins (3-9).

Nella Central Division i Cardinals (8-3) conducono con un breve margine sui Chicago Cubs (6-5). I Pittsburgh Pirates (6-6) seguono attardati di poco precedendo i Cincinnati Reds (5-7). Ultimo posto per i Milwaukee Brewers (2-10) che faticano a ingranare.

Come per l’American League, la division West è quella più equilibrata: i Los Angeles Dodgers (9-3) emulano i Mets vincendo tutti gli incontri settimanali, compresi quelli contro i Colorado Rockies (7-5) che si vedono scavalcare anche da San Diego (8-5). Arizona (7-6) vince la serie con gli irriconoscibili San Francisco Giants (4-10) che rimangono in coda alla division.

Migliore squadra: il posto come migliore franchigia della settimana se lo aggiudicano i New York Mets (.251 AVG) che con 37 run ottengono 7 vittorie su 7. Pieno di vittorie anche per i Los Angeles Dodgers (.288 AVG) con una media settimanale di .310.
Peggiore squadra: brutto l’avvio di stagione dei detentori delle World Series 2014. I San Francisco Giants (.233 AVG) hanno perso 6 incontri su 7 disputati concedendo 32 run.

Migliore giocatore: Nelson Cruz (.354 AVG) dei Seattle Mariners mette a referto 6 HR e consegue una media settimanale di .500. Da segnalare anche i 100 HR in carriera di Mike Trout degli Angels e di Stephen Drew degli Yankees. Tra i lanciatori il migliore della settimana è Jacob deGrom (0.93 ERA) dei Mets con 0.00 ERA in 13.1 inning.
Peggior giocatore: il peggior battitore della settimana è forse Asdrubal Cabrera (.192 AVG) dei Rays con 27  presenze sul piatto e 2 sole valide. A fargli compagnia nella lista dei peggiori ci pensa il lanciatore Anibal Sanchez (7.71 ERA) che colleziona un bilancio di vinte-perse di 0-2 e una media ERA di 13.03 in 9.2 inning.

Classifiche:

[table cols=”AL EASTV-P, .PCT, RS (Runs Scored)RA (Runs Allowed)L 10 ” data=”Baltimore Orioles, 7-5, .583, 61, 53, 5-5, Boston Red Sox, 7-5, .583, 63, 64, 6-4, New York Yankees, 6-6, .500, 64, 56, 5-5, Toronto Blue Jays, 6-7, .462, 70, 61, 4-6, Tampa Bay Rays, 6-7, .462, 51, 63, 5-5″][/table]

[table cols=”AL CENTRALV-P, .PCT, RS (Runs Scored)RA (Runs Allowed)L 10 ” data=”Detroit Tigers, 10-2, .833, 68, 35, 8-2, Kansas City Royals, 9-3, .750, 68, 40, 7-3, Minnesota Twins, 5-7, .417, 39, 59, 5-5, Chicago White Sox, 4-7, .364, 38, 52, 4-6, Cleveland Indians, 4-7, .364, 35, 46, 4-6″][/table]

[table cols=”AL WESTV-P, .PCT, RS (Runs Scored)RA (Runs Allowed)L 10 ” data=”Houston Astros, 6-6, .500, 34, 40, 5-5, Oakland Athletics, 6-7, .462, 67, 43, 4-6, Los Angeles Angels, 5-7, .417, 43, 50, 4-6, Seattle Mariners, 5-7, .417, 47, 62, 4-6, Texas Rangers, 5-8, .385, 51, 66, 4-6″][/table]

[table cols=”NL EASTV-P, .PCT, RS (Runs Scored)RA (Runs Allowed)L 10 ” data=”New York Mets, 10-3, .769, 57, 41, 8-2, Atlanta Braves, 8-4, .667, 54, 44, 6-4, Washington Nationals, 6-7, .462, 53, 52, 5-5, Philadelphia Phillies, 4-9, .308, 32, 56, 3-7, Miami Marlins, 3-10, .231, 50, 65, 3-7″][/table]

[table cols=”NL CENTRALV-P, .PCT, RS (Runs Scored)RA (Runs Allowed)L 10 ” data=”St. Louis Cardinals, 8-3, .727, 43, 24, 7-3, Chicago Cubs, 6-5, .545, 45, 43, 6-4, Pittsburgh Pirates, 6-6, .500, 46, 37, 6-4,  Cincinnati Reds, 5-7, .417, 37, 50, 3-7, Milwaukee Brewers, 2-10, .167, 30, 65, 2-8″][/table]

[table cols=”NL WESTV-P, .PCT, RS (Runs Scored)RA (Runs Allowed)L 10 ” data=”Los Angeles Dodgers, 9-3, .750, 63, 46, 8-2, San Diego Padres, 8-5, .615, 59, 47, 7-3 , Colorado Rockies, 7-5, .583, 51, 45, 5-5, Arizona Diamondbacks, 7-6, .538, 60, 49, 6-4, San Francisco Giants, 4-10, .286, 36, 62, 1-9″][/table]

Giacomo Latorre
Giacomo Latorre
Classe 1993, alessandrino di nascita ma pugliese di origini. Appassionato di sport e aspirante telecronista. Ama pedalare e viaggiare e vorrebbe imparare più lingue.

Viva Sansone che non fa piagnistei

Con questo pezzo mi voglio vantare un po'. Mi voglio atteggiare, come si dice dalle mie parti. Avete presente due mesi fa, quando mi permisi...
error: Content is protected !!