Europa League, Napoli-Trabzonspor: le probabili formazioni

-

Napoli-Trabzonspor è il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Dopo il 4-0 conquistato con grande facilità in Turchia, Rafael Benítez concede del meritato riposo a chi è stato maggiormente impiegato in stagione: l’insidia più grande, come sostenuto dal tecnico spagnolo stesso, è la voglia di rivalsa del Trabzonspor. Yanal vuole onorare la grande presenza di tifosi turchi che accorreranno dalla Turchia: occhio come sempre al 61′ quando il settore ospiti esploderà di gioia con fumogeni, petardi e cori per la celebrazione della caduta, nel 1461, dell’Impero di Trebisonda.

QUI NAPOLI – La grande rimonta sulla Roma sta dando entusiasmo a una squadra che, prima della Supercoppa di Doha, era in forte crisi d’identità: questa cavalcata partenopea, tuttavia, ha dissipato parecchie energie, non solo fisiche. Largo ai meno impiegati, coloro che non rientrano nella lista dei fedelissimi di Benítez, e rispetto alla gara col Sassuolo sono confermati solamente due giocatori (Manolo Gabbiadini e l’algerino Faouzi Ghoulam). Tra i pali torna Rafael dopo un breve periodo passato in panchina per il reiterarsi di alcuni errori decisivi.

Napoli (4-2-3-1): Rafael; Mesto, Henrique, Britos, Ghoulam; Inler, Jorginho; Gabbiadini, de Guzman, Mertens; Higuaín. All. Benítez.

QUI TRABZONSPOR – Sesto nel campionato turco a una distanza siderale dal terzetto di testa Galatasaray, Fenerbahçe e Beşiktaş, fermato dal non irresistibile Kasımpaşa (1-1), il Trabzonspor ha il dovere sportivo e morale di mettere in difficoltà il Napoli al San Paolo: per queste ragioni il tecnico Yanal schiererà la migliore formazione. Vanno segnalati due ritorni importanti, quelli di Kévin Constant e Mehmet Ekici, forse i giocatori più pericolosi: per il resto sono confermati gli stessi undici giocatori che all’andata presero un’imbarcata memorabile da una squadra superiore sotto ogni punto di vista. Sono previsti molti tifosi in arrivo dalla Turchia.

Trabzonspor (4-3-3): Arıkan; Bosingwa, A. Demir, Medjani, Constant; Atık, Ekici, Hurmacı; S. Yılmaz, Cardozo, Zengin. All. Yanal.

Alessandro Legnazzi
Alessandro Legnazzi
Zeneize d'adozione. Da sportivo e (presunto) giornalista nasce nei court di tennis folgorato dagli scritti del maestro Gianni Clerici; scopre d'avere un cuore grande così e si dedica anche al calcio.

I dieci incubi del tifoso dell’Inter

La propria squadra del cuore, si sa, oltre alle gioie provocate per un gol o una vittoria, riesce a regalare ai propri tifosi anche...
error: Content is protected !!