Taarabt: “Balotelli? Non è un fenomeno. Spero di tornare in Italia”

-

L’ex giocatore del Milan Adel Taarabt è stato ospite ieri sera della trasmissione Sky Football Night, in cui ha parlato del momento complicato che sta vivendo in Inghilterra. Il marocchino ha affermato di sentire la mancanza del campionato italiano e ha anche speso qualche parola per Mario Balotelli, e di certo non sono state parole tanto dolci.

Secondo Taarabt, Balotelli non è proprio un fenomeno: “Tutti mi dicevano che era fortissimo, io ci ho giocato e posso dire che nel periodo in cui siamo stati insieme lui sì, era forte, ma non mi è parso un calciatore di classe mondiale.È un giocatore normale, non un fenomeno; uno che tira forte, ma non gioca per la squadra. E lo dico da suo amico, perché tra noi c’è amicizia. Adesso lui è in difficoltà, ha avuto le sue opportunità in più squadre e non può dire che sia un problema di ambiente, team. Deve lavorare duro per diventare un grande attaccante”.

Il centrocampista del Queens Park Rangers ammette il desiderio di tornare in Italia: Mi manca l’Italia e la Serie A. Adesso sono qui a Londra, speriamo che con l’anno nuovo ci possa tornare. Quando sono tornato in Inghilterra dopo il prestito di sei mesi al Milan io l’ho detto subito al manager Redknapp e si è imbufalito e messo contro di me. Seedorf mi ha voluto al Milan, poi è arrivato Inzaghi e lui ha optato per altri nomi. Io per tornare al Milan rinuncerei anche ai soldi“.

A proposito di alcune voci di mercato secondo cui l’Inter sarebbe interessata a lui: “Non so cosa possa succedere nel futuro. Io all’Inter? Mah, sarebbe un po’ strano perché prima ho giocato nel Milan, ero tifoso del Milan. Ma certo, sono un professionista e devo anche valutare il bene per la mia carriera. In Italia voglio tornarci, il calcio inglese è più bello e di alto livello, ma preferisco l’Italia“.

Taarabt ne ha anche per l’ attuale allenatore del QPR, Harry Redknapp, che lo aveva definito in sovrappeso e che lo ha messo fuori rosa: “Non è vero, io mi sono sempre allenato bene. Di carattere sono così, sincero e diretto, ma non è vero che sono fuori forma”.

Florencia Lara Urso
Florencia Lara Urso
Italo-argentina classe 1993, aspirante giornalista sportiva. Amante del calcio, predilige in particolare quello italiano ed europeo. Vive di Inter e musica, e studia giornalismo all'Università di Messina.

MondoPallone Racconta… Ferruccio Mazzola, un cognome che pesa

        Nella giornata di martedì è scomparso Ferruccio Mazzola, fratello minore di Sandro e figlio di Valentino: due leggende del calcio italiano. Discreto giocatore in...
error: Content is protected !!