Sarri: “Temo molto la partita di Parma”

Maurizio Sarri ha tenuto la rituale conferenza stampa di vigilia, prima della partenza per Parma: l’allenatore dell’Empoli ha toccato vari temi, tra cui naturalmente la sfida salvezza contro i ducali, ma anche il discorso relativo alla Nazionale.

Sul Parma: “Loro hanno tutti i presupposti per fare la partita dell’anno, soprattutto perché vorranno riscattare l’ultima pesante sconfitta subìta e raddrizzare in un colpo solo la classifica; magari i problemi societari influiranno, ma credo più avanti nel tempo. È una squadra che quattro mesi fa si era presa l’Europa, quindi se noi scendiamo in campo credendo di essere più forti, rischiamo una brutta figura. Avrei preferito rientrare dalla sosta giocando contro la Roma o la Juventus, la partita sarà difficilissima e dovremo metterci la massima determinazione possibile”.

Sulla formazione: “Hysaj sta meglio di ieri, ma dovremo valutare nel pre-gara se rischiarlo o meno; sulla trequarti è favorito Verdi rispetto a Zielinski, anche perché il polacco è tornato a Empoli un po’ stanco dalla fatiche con la Nazionale; davanti potrebbe essere la partita di Tavano, che in allenamento sta dando delle risposte confortanti”.

Sulla Nazionale e sulle richieste di Conte: “A giugno erano pronte le date internazionali e sono state fatte un certo tipo di scelte, cambiare adesso in corso non mi parrebbe appropriato. In ottica Nazionale sono richieste che ci possono stare, ma bisogna tener conto anche delle esigenze dei club: per questo la collaborazione sarà importante, ma ci dovrà essere da entrambe le parti”.

Condividi
Empolese e orgoglioso di esserlo, ha cominciato ad amare il calcio incantato dal mito di Van Basten. Amante dei viaggi, giocatore ed ex insegnante di tennis, attualmente collabora con pianetaempoli.it.