Napoli in fuga dai tifosi arrabbiati, ma all’appello manca qualcuno

-

L’ennesima prova opaca del Napoli di Benítez si traduce in una sconfitta per 2-0 contro gli svizzeri degli Young Boys. I partenopei sembrano aver perso la propria identità, senza riuscire a porre rimedio per uscire da questa situazione di mediocrità e rientrare nel gruppo delle grandi. Mancano gli automatismi, l’armonia nello spogliatoio e soprattutto manca un’identità di gioco concreta.
Una causa principale di questo momento grigio per il Napoli la si potrebbe rintracciare nel mercato, condotto in maniera poco decisa e con pochi nomi di rilievo arrivati in Campania. Di sicuro nel mercato invernale si dovrà intervenire per rinforzare la squadra, anche per il bene dei tifosi.
Tifosi che dopo la sconfitta di ieri sera hanno perso la pazienza. Circa 200 supporters partenopei hanno accerchiato il pullman che doveva accompagnare i giocatori in aeroporto, gridando tutta la loro rabbia con cori di protesta e prendendo a calci la carrozzeria del mezzo.
Nella fretta di scappare dall’ira dei tifosi non si fa caso a chi ci sia o no sul pullman, non c’è tempo di fare la conta dei presenti; ed è così che va in atto una scena tipica della commedia napoletana. Come riporta Sportmediaset: il pullman prende in tutta fretta la via dell’aeroporto, ma a bordo mancano Higuaín, Albiol ed il medico sociale che erano impegnati nei controlli antidoping.
Ai tre protagonisti della vicenda non rimane che pernottare a Berna per la notte, aspettando l’indomani per rientrare a Napoli.

Federico Falvo
Federico Falvo
Nato a Catanzaro il 10 dicembre 1987, vive a Roma dove studia Scienze della comunicazione. Appassionato di football americano e calcio, ha collaborato ai programmi radiofonici "E il pallone lo porto io" e "Snap Magazine".

MondoPallone Racconta… L’alfabeto del 2012

Al termine di un anno carico di eventi da ricordare, imprese pallonare, volti giá noti e nuove scoperte, proponiamo nel nostro ultimo appuntamento del...
error: Content is protected !!