Cesena, Bisoli: “Sono contento della prestazione della squadra”

-

Pierpaolo Bisoli, allenatore dell’Udinese, al termine della sfida tra i bianconeri e l’Empoli terminata con il risultato di 1-1, si è presentato davanti ai giornalisti per la solita conferenza stampa post partita.
Queste le sue principali dichiarazioni:

Oggi Karnezis ha fatto due miracoli nel primo tempo, loro non hanno fatto neanche un tiro in porta. Nel secondo tempo abbiamo subito il gol e abbiamo avuto un’altra occasione clamorosa. Oggi sono contento della prestazione della squadra, a prescindere dall’episodio del rigore. Tutti ci danno già in Serie B, oggi mi pare che il gioco l’abbia fatto il Cesena.

Magnusson oggi secondo me è stato il migliore in campo, lavorando sulla testa dei giocatori si possono ottenere grandi soddisfazioni. Nell’uno contro uno con Muriel a campo aperto ha avuto la meglio. Non smetterò mai di ringraziare questi ragazzi perché chiunque giochi non fa rimpiangere gli altri. 6 punti ad oggi sono un buon bottino, a questo punto della stagione e con le squadre che abbiamo incontrato.

Rodriguez e Garritano sono entrati per cercare di allargare le loro maglie in difesa. Qualcuno dei miei giocatori può ancora migliorare. Con la Juve abbiamo fatto un altro sport, già con il Milan però abbiamo ben figurato. I miei sono ragazzi seri, un gruppo che non cambierei con nessuno.

Se sto iniziando a parlare portoghese? Il giocatore a cui ti riferisci (Almeida, ndr) sarebbe il benvenuto, qui al Cesena, però, ognuno si deve guadagnare la maglia da titolare in settimana.

L’Udinese? L’ho vista col Parma e ho preparato la partita cercando di giocare palla bassa a centrocampo. Sapevo che non dovevamo giocare in verticale e, infatti, nell’unica palla giocata così abbiamo preso gol. Loro cercavano di rientrare sull’esterno e noi chiudevamo sempre in raddoppio. L’Udinese ha meritato tutte le partite che ha vinto finora, oggi a mio parere è giusto il pareggio.

Stefano Tomat
Stefano Tomat
Nasce nel 1987 a Udine, gioca a calcio da quando ha 6 anni. Laureato in Relazioni Pubbliche e Comunicazione Integrata per le Imprese e le Organizzazioni.

MondoPallone Racconta… Rugani e i difensori bianconeri predestinati

La Juventus ha appena presentato ufficialmente Daniele Rugani, finalmente giunto a Torino dopo il fortunato prestito all'Empoli. Il giovane difensore centrale, riconosciuto dagli addetti...
error: Content is protected !!