Francia, D1 Féminine: il Lyon batte e ridimensiona lo Juvisy (1-4)

Niente da fare per lo Juvisy, sconfitto in casa dal Lyon con ampio scarto (1-4) e chiamato ora alla partita della vita col PSG per tenere il passo delle prime.

La strada che porta alla Women’s Champions League – che nella D1 Féminine passa per i primi due piazzamenti in classifica – si è già complicata le ragazze di Pascal Gouzenes, che non battono l’OL dalla 16a giornata del campionato 2009-2010, da quel 14 marzo firmato Tonazzi e Machart. Da lì in poi solo sconfitte contro le pluricampionesse di Francia, autentica bestia nera di un gruppo che a scalzare le prime ci ha sempre provato, non sempre coi risultati sperati.

Questa volta, addirittura, contesa chiusa già all’intervallo: Hegerberg, Schelin e Renard timbrano 3 gol in 37′ e al pubblico del Robert Bobin non resta che inchinarsi. Nella ripresa c’è tempo per il poker di Thomis all’80’, con le locali generose e orgogliose nel gol della bandiera di Machard a tempo scaduto.

Tiene il passo dell’OL il Paris Saint-Germain, pratico e concreto nell’anticipo a Montpellier (0-1). Le vice campionesse in carica, in ottobre chiamate all’esordio stagionale in Europa col Twente, passano grazie al gol della statunitense Horan a 1′ dalla fine.

Fondamentale, in chiave salvezza, l’exploit del Saint-Etienne sul campo del Metz (0-1).

soccer way d1 francia calcio femminile

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen.