Rugby League, Inghilterra: Leeds vince la Challenge Cup 2014 e rompe la maledizione del XXI secolo

Puoi dominare in lungo e in largo, vincere campionati e World Club Challenge, ma se non ti imponi a Wembley qualcosa ti continuerà a mancare. Strana la storia dei Leeds Rhinos, autentici dominatori del rugby league inglese ed europeo ma dal 1999 lontani dalla gloria della Challenge Cup.

Nel XXI secolo, 6 finali di coppa e 0 vittorie: se non è una maledizione, poco ci manca. Ma l’incantesimo è stato interrotto questo sabato, davanti a quasi 80mila spettatori: Leeds si è dimostrata più forte di tutto e tutti e anche delle sue paure, andandosi ad imporre 23-10 sui coraggiosi Castleford Tigers. Nello stadio che ha fatto la storia di due tra i codici del football più amati del Regno Unito, Sinfield e soci si sono ripresi tutta la felicità persa in 6 finali della coppa più antica del mondo.

Eliminate, in serie, Wakefield (6-60), St Helens (32-12), Leigh (25-12) e Warrington (24-16), Leeds si è dimostrata troppo forte per il pur combattivo Castleford, fiero del suo cammino di coppa condito da vittime illustri quali Wigan e Widnes, ma incapace di arginare il gioco al piede di Sinfield e contenere la vena offensiva di Hall e Watkins.

Foto Leeds Rhinos
Foto Leeds Rhinos

Contro una squadra ricca di giocatori internazionali, i Tigers hanno tenuto botta, non senza una bella reazione in avvio di ripresa, ma si sono dovuti inchinare , rinviando l’appuntamento con una coppa che manca dal 1985-1986.

Importante successo di pubblico per la finale, giocata davanti a 77.914 spettatori: nel pieno della ristrutturazione dei campionati e con apertissimo il dibattito sulla nuova collocazione dei turni di Challenge Cup, un bel segnale.

LEEDS RHINOS-CASTLEFORD TIGERS 23-10
Arbitro: Phil Bentham
Note:  77.914 spettatori