Torneo Final, 19/a giornata: River Plate Campeón, Colón e Rafaela allo spareggio

-

Il River Plate conquista il 35° titolo della sua storia battendo 5-0 il Quilmes al “Monumental”. Partita senza storia sin dall’inizio, con i “Millonarios” che certificano la conquista di un Final ampiamente meritato, a maggior ragione visto lo sconfinato talento a disposizione di Ramón Díaz, finalmente un uomo solo al comando. 

RIVER PLATE-QUILMES 5-0 (10′ e 73′ Cavenaghi, 25′ Mercado, 63′ Ledesma, 89′ Gutiérrez ))

https://www.youtube.com/watch?v=98hg5UnRaVo

Più che una partita un passerella finale. Il River doveva vincere e ha vinto; dinanzi si è trovato un Quilmes salvo e svuotato dall’impresa contro il Gimnasia la Plata della settimana scorsa. Dieci minuti di gioco e Vangioni pennella, Carbonero colpisce di testa e Cavenaghi ribadisce in rete la respinta del portiere ospite siglando il punto del vantaggio. Il monologo millonario è imbarazzante, con un “Cervecero” intimorito e guardingo e mai propositivo. Il raddoppio di Mercado da corner è la conseguenza logica dello sviluppo della gara. All’intervallo è già game, set and match. La successiva perla di Ledesma impreziosisce l’annata biancorossa, che termina in modo trionfale con le reti di Teo Gutiérrez il secondo graffio di Cavenaghi. Dopo il Clausura del 2008 il “River vuelve a ser River“. Dall’ultimo trionfo sono cambiati gli interpreti, ma non lo spirito e la classe cristallina presente in rosa. Da Alexis Sanchez, Falcao, Carrizo e Ortega si è passati a Teo Gutiérrez, Lanzini, Carbonero e Balanta. Cambiano gli interpreti, ma la storia (finalmente per i tifosi della Banda) torna ad essere quella di sempre.

Nelle altre gare da segnalare il quinto successo consecutivo del Boca Juniors al “Bosque” contro il Gimnasia (goal di Luciano Acosta) e il capolavoro del Godoy Cruz, che batte 2-1 a Mendoza il disastroso (e disastrato) Racing e ottiene sia la salvezza che la qualificazione alla prossima Copa Sudamericana. L’ultima squadra a scendere in Segunda verrà decisa da uno spareggioColón e Atletico Rafaela hanno entrambe vinto le ultime gare con Olimpo e Arsenal, e si sono ritrovate con  l’identico Promedio. Tutto è rimandato a sabato prossimo a Rosario, dove la temperatura si preannuncia caldissima.

Il Torneo Final terminerà ufficialmente domani, con il posticipo di lusso tra San Lorenzo e Vélez. Nel frattempol’AFA ha fissato anche la sede della “Copa Campionato” tra San Lorenzo e River Plate: si giocherà allo stadio “Funes” di La Punta. E in palio ci sarà il platonico (ma non banale, soprattutto a queste latitudini) titolo di Supercampione e la qualificazione alla prossima Copa Sudamericana, oltre alla presenza nella finale di Supercopa Argentina contro la vincente della Copa.
TORNEO FINAL 2014, I VERDETTI

River Plate Campione

Boca Juniors, Lanús, Estudiantes, Gimnasia La Plata, Rosario Central, Godoy Cruz (più la vincente della “Copa Campionato”) ammesse alla prossima Copa Sudamericana

Argentinos Juniors, All Boys (e la perdente di Colón-Atletico Rafaela) retrocesse in Segunda

Copa Campionato

River Plate-San Lorenzo

Spareggio salvezza

Colón-Atletico Rafaela

Luciano Savarese
Luciano Savarese
Nato a Terracina il 1° febbraio 1989. Amante di tutto ciò di sferico che rotola su un campo rettangolare. Collaboratore presso diverse testate giornalistiche, sportive e non. Studia Lettere alla Sapienza di Roma.

Quella volta che il Lugano sbancò San Siro, facendo lo sgambetto...

In assenza di calcio giocato, con lo stadio di Lugano (e non solo deserto), vale la pena di rispolverare qualche ricordo, anche di carattere...
error: Content is protected !!