VIDEO – Copa do Brasil, quarti: Dida ipnotizza Pato, sorride il Grêmio con Atlético-PR e Flamengo

Un salto indietro di dieci anni: in gioco non c’è la Champions League 2002/2003 ma “solo” l’accesso alla semifinale di Copa do Brasil 2013. Porto Alegre non ha gli occhi puntati di tutto il mondo calcistico come fu per Manchester il 28 maggio 2003, ma poco importa all’unico dei giocatori presenti in campo in entrambe le partite: Nelson Dida.

Oggi, come allora, il protagonista è lui: Grêmio-Corinthians, ritorno dei quarti di Copa do Brasil, termina come l’andata a reti bianche. Non basta al Tricolor Gaúcho un netto predominio nei 90 minuti, gli errori di Eduardo Vargas (espulso nel finale insieme a Emerson Sheik per un per nulla trascendentale battibecco) e gli interventi dei due estremi difensori mandano le squadre direttamente ai calci di rigore.

Ad aprire la serie il Grêmio col Pirata Barcos: parato da Walter. Dida non ci sta, i 40 anni sembrano non pesargli e risponde al collega volando alla sua destra e respingendo il tiro di Danilo. L’equilibrio perdura con il palo interno colpito da Alex Telles: 180 minuti, tre penalty, e siamo ancora 0-0. Romarinho e Pará sbloccano lo “score”, un altro tuffo di Dida su Edenilson riequilibria la “lotteria” dei rigori. Elano e Alessandro rimandano tutto al quinto dischetto che Kleber, freddamente, realizza.

È la volta dell’ultimo rigorista del Corinthians: le telecamere non scrutano gli occhi carichi e decisi di Shevchenko, ma quelli di un altro ex numero 7 rossonero, Alexandre Pato. Caressa direbbe “lo conosce”, i due sono infatti stati compagni insieme per tre stagioni. L’attaccante ne è conscio e tenta di sorprendere Dida, malamente; il “cucchiaio” calciato dal Papero è infatto goffo, basso e con pochissima forza, facile preda del portiere gremista.

Oggi, come allora, il risultato recita “3-2 (dcr)” e un gruppo di giocatori corre per abbracciare l’eroe della serata, il loro portiere. Oggi, come allora, il protagonista con tre rigori parati è sempre lui: Nelson Dida.

In semifinale il Grêmio affronterà l’Atlético Paranaense qualificatosi a spese dell’altro club di Porto Alegre, l’Internacional, proprio la squadra che ha lanciato Pato: anche a Curitiba finisce 0-0 ma l’1-1 dell’andata regala il pass al club dello stato del Paraná. Nel Rio Grande do Sul oggi è un bel giorno per essere gremista.
Nell’altro lato del tabellone dilaga il Flamengo nel Clássico da Rivalidade contro il Botafogo: una tripletta di Hernane e una rete di Léo Moura spazzano via Seedorf e compagni, sconfitti 4-0 (1-1 l’andata). I Rubro-Negro devono aspettare la sfida di domani tra Vasco e Goiás per conoscere la propria avversaria: all’andata 2-1 casalingo per il team di Goiânia.

RISULTATI DEI QUARTI

Atlético Paranaense-Internacional 0-0 (andata: 1-1)
Grêmio-Corinthians 3-2 dcr (0-0 nei 90′, andata: 0-0)
VascoGoiás 25/10/13, ore 1:00 italiane (andata: 1-2)
Flamengo-Botafogo 4-0 (andata: 1-1)

SEMIFINALI

Atlético Paranaense vs Grêmio
Vasco o Goiás  vs Flamengo

http://www.youtube.com/watch?v=Oul_4__-FBw

Condividi
Nato a Porto San Giorgio nel 1983, gira gli impianti del centro Italia come Match Reporter (basket, calcio e volley) per Perform Group. Polemico per natura e critico per vocazione.