Turchia: il Bursaspor non sa più vincere. Pareggio casalingo contro l’Akhisar

Un punto, un deludente punto per Daum e il suo Bursaspor. I coccodrilli continuano a non ottenere buoni risultati e la zona retrocessione è sempre più vicina. Vola in alto invece l’Akhisar, che forse esce un po’ immeritatamente con il pareggio da questa sfida, ma si dimostra una squadra solida e ostica.

DIFESE SOLIDE – Al Bursa Ataturk Stadium va in scena una sfida particolare, con le gerarchie quasi ribaltate: il Bursaspor si ritrova nei pressi della zona retrocessione, l’Akhisar nei pressi della zona Europa. Daum si gioca le ultime carte, sperando di evitare l’esonero: fuori Tuncay, niente Pinto in attacco; dentro da subito Kazim, Ünal e il solito Batalla, schierato più avanzato, in un 4-2-3-1 molto simile a quello dell’Akhisar, ma non uguale. I neroverdi dispongono infatti di una vera punta, Niasse, che fino a ora si è dimostrata devastante e decisiva. La gara non regala subito spettacolo e si mantiene su ritmi blandi. La prima occasione capita tra i piedi di Guray Vural, che riceve un bel pallone in area, ma sbaglia il controllo, permettendo a Frey di recuperare un pallone velenoso. Un brivido per l’Akhisar segue qualche minuto dopo: Kazim libera il destro dalla distanza e la palla rasoterra sfiora il palo alla sinistra del portiere. L’Akhisar tenta di reagire, appoggiandosi tanto sul contropiede e su un Vural piuttosto in forma: bello il suo destro al volo che va a sbattere sull’esterno della rete. Il Bursaspor tenta di aumentare i ritmi per schiacciare gli avversari e Basser, dopo un’azione personale, sfiora la rete con un sinistro a giro da fuori area. Il primo tempo si chiude su uno 0-0 piuttosto giusto, con qualche merito in più per i coccodrilli. A inizio ripresa Frey si scalda subito le mani su un’angolata, ma non troppo potente conclusione di Mezenga. Il Bursaspor mantiene il possesso palla, ma non riesce a essere abbastanza incisivo per creare seri problemi all’Akhisar. Taiwo riesce a sbloccare la gara su calcio di punizione, ma l’arbitro annulla la rete per il fuorigioco di Aziz che ha disturbato il portiere. Basta questo per accendere il pubblico del Bursa Ataturk Stadium, accorso in grande numero per supportare la propria squadra. Il resto della partita non regala particolari emozioni. Un punto molto più utile all’Akhisar, piuttosto che al Bursaspor.

Bursaspor-Akhisar Belediyespor 0-0 (0-0)
Bursaspor (4-2-3-1): Frey 6; Basser 6, Aziz 6,5, Civelli 7, Taiwo 7; Cinaz 5,5, Çağıran 6 (82′ Altintas s.v.); Kiraz 5,5 (69′ Yildirim 6), Ünal 5,5 (69′ Sestak 5,5), Kazim 5; Batalla 6. A disp: Tekin, Tuncay, Ozbayrakli, Ozturk. All: Christoph Daum
Akhisar (4-2-3-1): Dağlaroğlu 6, Eren 5,5, Sonko 6,5, Demirok 6,5, Atan 6; Yuce 5,5, Kisa 6; Cebe 6 (67′ Akyuz 5,5), Mezenga 6 (68′ Özer 5,5), Vural 6,5 (87′ Vardar s.v.); Niasse 5. A disp: Yalcin, Sesar, Tuncel, Zengin. All: Hamza Hamzaoğlu
Arbitro: İlker Coşkun
Marcatori:
Note: ammoniti: Cinaz (B), Cebe, Demirok (A)

Condividi
Nato a Varzi il 4 agosto del 1993, è interista fin da piccolo e grande appassionato di calcio turco. Coltiva il sogno di diventare scrittore e giornalista.