Confedertions Cup 2013: la stampa giapponese critica Zaccheroni

Pioggia di critiche per il commissario tecnico del Giappone Alberto Zaccheroni dopo l’eliminazione dalla Confederations Cup 2013. I Samurai Blu hanno chiuso la loro avventura nel Girone A della manifestazione con zero punti, frutto di tre sconfitte e di ben nove gol subiti. Cori di disapprovazione sono arrivati da più parti, soprattutto dalla stampa nipponica, che ha accusato aspramente il CT italiano.

E’ normale che ci siano domande sul futuro del tecnico quando una grande nazionale perde tre partite di fila”, le parole del quotidiano sportivo Nikkan Sports. A Zaccheroni, in particolare, viene imputata la scelta di aver puntato esclusivamente su alcuni elementi, come Honda e Kagawa, apparsi in debito d’ossigeno dopo una lunga e logorante stagione; secondo i media, un numero maggiore di cambi avrebbe giovato alla causa giapponese.

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.