Europei Under 21 – Russia-Germania 1-2: Rudy su rigore decide l’incontro e lascia i russi ultimi nel girone

-

Al Netanya Municipal Stadium è terminata 1-2 la sfida tra Russia e Germania Under 21. Nel primo tempo passano in vantaggio i russi con rete di Dzagoev al 22′ e dopo dodici minuti arriva il pareggio tedesco con Hermann. Nella ripresa un rigore trasformato da Rudy regala la vittoria alla Germania.

DZAGOEV APRE, HERMANN SOCCHIUDE – Le due grandi deluse del torneo si trovano faccia a faccia per una sfida che in ballo ha forse solo l’onore. Russia con un 4-2-3-1 e Germania con un 4-3-3 largo. La gara si accende dai primi minuti e i due cartellini gialli presi dalla Russia mettono in mostra di sicuro la voglia di provarci. È proprio la Russia a passare in vantaggio al 22′ con il suo calciatore più caratteristico: Alan Dzagoev. La giovane promessa del calcio russo apre le marcature grazie a una bella azione manovrata con assist di Bibilov. Per i tedeschi è come una doccia fredda, ma rinfrescante e rivitalizzante; per dieci minuti provano a spingere l’acceleratore e tra le tante occasioni arriva anche il gol del pareggio firmato da Hermann che tutto solo appoggia in rete l’assist di Volland. A questo punto saltano gli schemi e credo pure i nervi; al minuto 39 Ščennikov impazzisce e commette un brutto fallo da dietro su Jantschke che l’arbitro Matej Jug considera da rosso diretto. Russia in dieci uomini e cambio tattico per Pisarev che butta nella mischia Šatov al posto di Emelyanov prima della fine del primo tempo che si conclude, dopo due minuti di recupero, sul punteggio di parità.

RUDY DECIDE L’INCONTRO DEGLI USCENTI – La seconda frazione parte con due cambi per la Germania ma in sostanza non cambia niente nello schema. La Russia invece deve adattarsi all’uomo in meno e si affida alla difesa a tre infoltendo il centrocampo. Il pallino del gioco sembrano avercelo gil uomini in bianco di Adrion, mentre i “rossi russi” di Pisarev si affidano al contropiede e alla velocità degli attaccanti. Dopo la girandola di sostituzioni i tedeschi provano ad alzare la voce e puntualmente i difensori della Russia si spaventano e commettono l’ennesima ingenuità; Bibilov strattona in area Hermann e per il direttore di gara è rigore. Rudy, entrato nel secondo tempo, si incarica della battuta e insacca freddamente il pallone dell’uno a due teutonico. Dopo il gol la Russia è svanita come una coca-cola aperta da tre giorni e la Germania compiuta la rimonta gestisce lentamente il gioco. Soltanto il numero 10 russo Smolov ancora ci crede e al novantesimo colpisce un palo con una cannonata da fuori area che mette i brividi (relativamente per la posta in gioco) ai tedeschi. Successo, dunque, per la Germania di mister Adrion con una rimonta dal sapore amaro che lascia a zero punti nel girone la Russia.

Il tabellino e le pagelle:

RUSSIA-GERMANIA 2-1 (1-1)
MARCATORI: 22′ Dzagoev (R), 34′ Hermann (G), 69′ (Rig.) Rudy (G).

RUSSIA (4-2-3-1): Fil’cov 6, Ščennikov 4, Burlak 5, Beljaev 5, Callagov 5, Petrov 5,5, Emelyanov 5 (42′ Šatov 5,5), Grigoryev 5 (49′ Jakovlev 6), Bibilov 5, Dzagoev 6,5, Čeryšev 6 (77′ Smolov 6).
A disposizione: Zabolotniy, Kricjuk, Bryzgalov, Nikitin, Kirillov, Zotof, Panjukov, Kanunnikov.
Allenatore: Nicolaj Pisarev

GERMANIA (4-3-3): Baumann 6, Jantschke 6, Tesker 5,5, Sobiech 6, Mustafi 5,5, Ginter 5,5, Rode 6 (70′ Funk sv), Holtby 5,5 (46′ Rudy 6,5), Hermann 6,5, Clemens 5,5 (46′ Polter 6), Volland 6,5.
A disposizione: Horn, Leno, Sorg, Kolasinac, Rüdiger, Can.
Allenatore: Ranier Adrion

Arbitro: Matej Jug (SVN)

Note – Ammoniti: 10′ Čeryšev (R), 17′ Emelyanov (R), 32′ Hermann (G), 68′ Bibilov (R), 85′ Beljaev (R). Espulsi: 39′ Ščennikov (R) per un brutto fallo da dietro su Jantschke.

Adolfo Iacomino
Adolfo Iacomino
Nato a Terracina il 1º Agosto 1985, ama il calcio e i numeri 10 che sin da bambino hanno condizionato la sua vita. Alla sua prima collaborazione con una testata sportiva. Dal 2011 vive a Barcellona.

MondoPallone Racconta… L’esilio dalla panchina

Il ritorno di Antonio Conte in panchina dopo la squalifica per lo "Scandalo Scommesse", avvenuto pochi giorni fa, è stato sicuramente vissuto come un...
error: Content is protected !!