Confederations Cup 2013: il Girone A

balotelli italia PPInizia oggi il nostro viaggio alla scoperta delle selezioni che parteciperanno alla Confederations Cup 2013. Si inizia col Girone A, quello che comprende i padroni di casa del Brasile, l’Italia vice campione d’Europa, il Giappone campione d’Asia e il Messico, trionfatore della zona Concacaf, la federazione che racchiude le squadre di nord e centro America e della zona caraibica.

Prima puntata dedicata ad una presentazione generale del gruppo, mentre nelle prossime analizzeremo in maniera specifica ogni singola Nazionale, cercando di capirne pregi e difetti, di parlare dei giocatori più rappresentativi, del commissario tecnico e di fare una piccola, seppur personalissima, previsione su come potrà comportarsi nel corso del torneo.

Un Girone, l’A, che, visti i valori tecnici e l’esperienza internazionale, vedrà Brasile e Italia partire leggermente in vantaggio rispetto a Giappone e Messico per quanto riguarda il passaggio del turno. Prove generali per la squadra brasiliana del selezionatore Luis Felipe Scolari, che ha già trionfato tre volte nella competizione, chiamata il prossimo anno a conquistare il sesto titolo nell’attesissimo Mondiale di casa.

Una squadra, quella scelta dal commissario tecnico sudamericano, che non potrà contare sull’estro di alcuni interpreti acclarati come Kakà e Ronaldinho, non convocati dall’allenatore. Occhi puntati sul talento di Neymar, la stella dei verdeoro: il neo attaccante del Barcellona sarà l’uomo da tenere sott’occhio, protagonista di una vetrina che potrà dargli grande visibilità internazionale.

Grandissima attesa anche per l’Italia: gli azzurri parteciperanno per la seconda volta consecutiva al torneo in quanto finalisti dell’ultimo Europeo contro la Spagna, già qualificata in quanto campione del mondo. I ragazzi del CT Prandelli cercheranno di continuare in quel percorso di crescita che ha consentito loro di conquistare la splendida finale continentale. Tra gli altri, fari puntati su El Shaarawy e Balotelli, protagonisti attesi della Confederations Cup 2013.

Meno quotati, ma pur sempre degne di rispetto, le selezioni di Giappone e Messico. I samurai blu sono cresciuti notevolmente negli ultimi anni, grazie anche ai dettami tattici di Alberto Zaccheroni, CT ormai da diversi anni dei campioni d’Asia; occhio al talento di Shinji Kagawa, uno dei più talentuosi tra i giapponesi, e al fiuto del gol di Okazaki, autore di una stagione tra alti e bassi nello Stoccarda.

Completa il quadro delle partecipanti il Messico: El Tricolor ha trionfato nel torneo della propria federazione, superando l’avversario storico di quelle latitudini, gli Stati Uniti; assieme al Brasile, la selezione centroamericana è l’unica partecipante ad aver vinto almeno un’edizione della Confederations Cup, quella del 1999; fari puntati sul giocatore di maggior talento, l’attaccante del Manchester United, il Chicharito Hernandez.

Il calendario del Girone A

Sabato, 15 giugno (ore 21:00*)
Brasile-Giappone: “Stadio Nazionale” di Brasilia

Domenica, 16 giugno (ore 21:00)
Messico-Italia: “Maracanà” di Rio de Janeiro

Mercoledì, 19 giugno (ore 21:00)
Brasile-Messico: “Stadio Castelao” di Fortaleza

Mercoledì, 19 giugno (ore 24:00)
Italia-Giappone: “Arena Pernambuco” di Recife

Domenica, 22 giugno (ore 21:00)
Italia-Brasile: “Arena Fonte Nova” di Salvador
Giappone-Messico: “Stadio Mineirao” di Belo Horizonte

* Orario italiano