Lezioni di NFL: Chicago Bears – Green Bay Packers

Abbiamo visto settimana scorsa alcune caratteristiche degli attacchi NFL. Questa volta passiamo dalla parte opposta della palla, analizziamo i più comuni allineamenti difensivi.

Innanzitutto, le difese NFL si dividono macroscopicamente in due gruppi: quelle che usano la 3-4 e quelle che usano la 4-3. Il primo numero identifica gli uomini di linea, il secondo i linebacker.

Chicago BearsNella 3-4 il componente centrale della linea difensiva si chiama nose tackle, deve essere molto pesante e possedere buona potenza. Il prototipo è B.J. Raji, proprio dei Packers. I due linebacker esterni (abbreviati con OLB) devono essere molto veloci e possedere istinto oltre che riflessi fulminei per pressare il quarterback avversario. Il migliore OLB in NFL è oggi Von Miller, dei Denver Broncos.

Le star della 4-3 sono invece i defensive end, che sono gli esterni sulla linea difensiva; essi devono essere robusti e pronti ad offrire prestazioni simili a quelle dei OLB della 3-4. A i DE è però anche richiesto di essere efficienti contro le corse, e non solo saper pressare il QB avversario.

I difetti della 3-4 sono stati evidenti nel primo quarto della gara di cui ci occupiamo oggi. I Chicago Bears, con Matt Forte, hanno corso molto al centro, velocemente, senza dare il tempo agli OLB avversari di capire che correvano e di reagire di conseguenza. Di solito a tamponare questa falla difensiva dei Green Bay Packers ci pensa Clay Matthews, fenomenale OLB in giallo-verde, che però esce da un infortunio fastidioso e non può rendere al 120% come al solito.

La difesa dei Bears invece usa la 4-3. Julius Peppers da una parte e Corey Wootton dall’altra formano una buona coppia di DE, soprattutto il primo che ad un certo punto della carriera è stato il giocatore difensivo più pagato in NFL. La 4-3 però non consente una pressione del QB avversario costante come quella data dalla 3-4, e questo spiega molto bene perche` Chicago ha perso le ultime 5 partite giocate contro Green Bay. Green Bay Packers

I Packers infatti hanno un fantastico quarterback ma una linea offensiva, quella che lo protegge, debole. Una 3-4 darebbe più problemi ad Aaron Rodgers. Voi ora vi chiederete perchè allora il coach di Chicago, Lovie Smith, non cambi schema difensivo. Perche` una difesa si costruisce, non si forza. Sai di voler utilizzare la 3-4? Scegli i giocatori al draft secondo certe caratteristiche. Stesso discorso per la 4-3. Il livello di perfezione tattica richiesto dal football molto spesso impedisce cambi repentini cosi` drastici.

Quando una squadra cambia allenatore (head coach) si può trovare a passare da uno schema difensivo all’altro. Questo processo si chiama transizione, ed è un processo lungo, rischioso, che molto spesso avviene in squadre che sanno di essere ben lontane dall’eccellenza. Spesso invece i Bears lottano per i Playoff. Cambiare coach e approccio difensivo avrebbe troppe conseguenze nell’immediato, anche se magari una partita delle due all’anno contro i Packers sarebbe una vittoria, in una delle rivalita` più sentite della lega.

Lezioni precedenti:
Il quarterback ed i passaggi
Il controllo del cronometro
Squadre speciali
Safety, overtime e division
International Series
La play selection
Le penalità
Il quarto down
La matematica nel football
I tipi di attacco