Genoa due volte in vantaggio al Ferraris, ma la magia di De Paul salva l’Udinese

È stata una partita divertente e ricca di emozioni quella andata in scena al Ferraris di Genova tra Genoa e Udinese per la decima giornata di Serie A. Incontro tra l’altro che è stato a rischio rinvio fino all’ultimo per la forte pioggia caduta sul capoluogo ligure.

I rossoblù, alla seconda uscita con Jurić in panchina dopo il sorprendente pareggio ottenuto a Torino contro la Juventus, hanno iniziato meglio la gara trovando il vantaggio su calcio di rigore. Curioso il caso del tiro dagli undici metri trasformato da Rômulo, con Jurić sorpreso visto che si aspettava di vedere Piątek prendere la rincorsa dagli undici metri. Nessun problema però, visto che l’ex Hellas Verona ha spiazzato Musso. Non un grande esordio in Serie A per il giovane portiere argentino, reo di aver causato il fallo da rigore con un’uscita abbastanza goffa e sconsiderata.

Nel secondo tempo Velázquez, che era reduce da quattro sconfitte di fila, ha cambiato faccia all’Udinese cambiando modulo con la difesa a quattro dopo l’inserimento dell’olandese tre Avest. Anche l’atteggiamento dei friulani era diverso e veniva “ripagato” dal meritato pareggio segnato di testa da Lasagna, andato altissimo in elevazione sull’assist di De Paul. Neanche il tempo di rimettere il pallone a centrocampo che il Genoa, fino a quel momento inesistente nella ripresa, riusciva a tornare immediatamente in vantaggio col colpo di testa del difensore Romero. Le emozioni però erano ben lontane dall’essere finite. De Paul infatti si confermava sempre più uomo decisivo di quest’Udinese segando il definitivo 2-2 con uno splendido destro a giro dal limite dell’area. Troppo però lo spazio però lasciato la fantasista argentino dai difensori rossoblù. Veramente notevole comunque il salto di qualità fatto dall’ex giocatore del Racing. Il numero 10 è infatti entrato, tra gol e assist, in otto delle dieci rete realizzate finora dall’Udinese in campionato. Genoa che rimarrà poi in dieci uomini per l’espulsione di Romero, che completa così una settimana ricca di prime volte: esordio in Serie A a vent’anni contro Cristiano Ronaldo, primo gol e prima espulsione.

Nel complesso quindi abbiamo assistito a una bella partita, con un pareggio che possiamo definire giusto nel complesso. Il Genoa muove ancora la classifica e mercoledì giocherà il recupero a San Siro contro il Milan. L’Udinese invece si riprende dopo quattro ko, anche se la classifica resta brutta per i friulani: sedicesimo posto con nove punti, appena tre in più della zona retrocessione.

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.