Women’s Champions League 2018-2019, l’analisi di Chelsea-Fiorentina

Questa sera prenderanno il via gli ottavi di finale della Women’s Champions League 2018-2019: l’unica squadra italia sopravvissuta ai sedicesimi, la Fiorentina, è attesa da un test molto probante, affrontare il Chelsea di Ramona Bachmann. La sfida contro le campionesse sarà visibile in streaming dalle ore 20:30 sul canale Chelsea TV, mentre ci saranno aggiornamenti sul sito ufficiale e sui canali social Facebook, Twitter e Instagram della Fiorentina Women.

La sfida è molto dura, almeno a vedere l’undici di partenza inglese: il Chelsea viene da una dura sconfitta per 5-0 contro l’Arsenal primo in classifica e deve rimproverare se stesso per non aver capitalizzato al meglio le occasioni costruite, il che ha portato alla prima sconfitta dalla primavera del 2017. Le inglesi puntano dichiaratamente, come ha dichiarato l’allenatrice Emma Hayes, al double (campionato e coppa) ma non disdegneranno assolutamente l’appuntamento europeo, come ha dichiarato la stessa Hayes: “Amiamo giocare di notte la Champions League a Kingsmeadow. Nella prima gara abbiamo vinto agilmente contro Sarajevo, ma è chiaro che ora l’impegno è più difficile. La Fiorentina ha battuto la Juventus, che ha vinto lo scorso campionato italiano, e sono una formazione molto forte. Non diamo nulla per scontato e faremo tutto il possibile per vincere questa gara e avanzare in Champions League. Dobbiamo usare tutta l’esperienza e la saggezza che abbiamo accumulato giocando in questa competizione”.

Probabile formazione (4-3-3): Telford; Andersson, Erickson, Bright, Carter; Spence, Thorisdottir (Carney), Ji So-Yun; Engman (Cuthbert), Bachmann, Kirby. All. Hayes

Dal canto suo, la Fiorentina è in piena euforia dopo la vittoria della Supercoppa Italiana che ha permesso di dimenticare in fretta la sconfitta in campionato contro il Milan. Di fronte c’è però un avversario temibile, come ha sottolineato il tecnico Antonio Cincotta: “Il Chelsea ha un centrocampo e un attacco stellare, temo maggiormente questi due reparti. Sicuramente avranno voglia di rivincita, non ci mostreranno punti deboli. Non vogliamo pensare alla forza del nostro avversario ma vogliamo giocare la nostra partita. Al 90’ alzeremo la testa verso il tabellone per vedere il risultato e capiremo se saremo in paradiso, in purgatorio o all’inferno. Daremo il meglio e accetteremo il verdetto di questa prima sfida”. Certa l’assenza dell’attaccante bulgara Lyliana Kostova in seguito all’infortunio occorso durante la finale di Supercoppa Italiana.

Probabile formazione (4-3-3): Ohrstrom; Agard, Philtjens, Guagni, Tortelli; Parisi, Breitner, Adami; Bonetti, Mauro, Clelland (Caccamo). All. Cincotta

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.