Olympique Marsiglia-Atlético Madrid: precedenti, statistiche e curiosità

14

Olympique Marsiglia e Atlético Madrid sono arrivate fino in fondo in questa competizione compiendo cammini totalmente differenti: i francesi sono partiti dal terzo turno preliminare mentre gli spagnoli sono retrocessi dall’Europa League. Sfida nella sfida tra l’ex laziale Simeone e l’ex romanista Garcia, anche se il cholo dovrà seguire la gara dalla tribuna a causa della squalifica rimediata in séguito all’espulsione subita contro l’Arsenal.

I PRECEDENTI – Nel corso della loro storia, Marsiglia e Atlético si sono affrontate solo nella fase a gironi di Champions League nel 2008: in Francia l’incontro terminò 0-0, mentre al Calderón vinsero i colchoneros 2-1 grazie alle reti di Agüero e Raúl García (di Mamadou Niang la rete ospite). Entrambe le squadre hanno due finali di Europa League, con esito diverso: l’Olympique Marsiglia venne sconfitto sia nel 1999 dal Parma a Mosca (3-0 con gol di Crespo, Vanoli e Chiesa) che dal Valencia nel 2004 a Göteborg (gol di Vicente e Mista), mentre l’Atlético ebbe la meglio sia sul Fulham nel 2010 (2-1 dopo i tempi supplementari, doppietta di Forlán e marcatura di Davies) che sull’Athletic Bilbao nel 2012 (3-0 con doppietta di Falcao e gol di Diego). Proprio la squadra basca fu l’ultima spagnola ad affrontare l’Olympique, agli ottavi di finale di questa edizione dell’Europa League: i francesi vinsero 3-1 tra le mura amiche all’andata (doppietta di Ocampos e reti di Payet e Aduriz) e 1-2 al ritorno in Spagna (ancora in gol Payet e Ocampos, oltre al sigillo di Williams. L’Atlético non affronta una squadra transalpina dalla fase a gironi dell’Europa League 2011-2012, quando pareggiò 1-1 in casa del Rennes (reti di Montaño e Juanfran), vincendo al ritorno 3-1 in casa (Falcao, Álvaro Domínguez, Arda Turan e Mandjeck).

LE STATISTICHE – Il bilancio dell’Olympuqe contro squadre spagnole + in passivo con 4 vittorie, 3 pareggi e 8 sconfitte (18 gol fatti e 24 subiti); positivi invece i trascorsi dell’Atlético contro squadre francesi, dal momento che i colchoneros hanno perso una sola volta, a fronte di 6 successi e 5 pareggi, con 22 reti realizzate e 15 incassate. Marsiglia e Atlético, oltre alle finali di Europa League già citate, hanno disputato anche finali di Champions: l’Atlético ne ha perse 3 su 3, una con il Bayern Monaco e due con il Real Madrid, mentre l’OM ha perso con la Stella Rossa e vinto con il Milan. Per la squadra spagnola si tratta della seconda finale a Lione: la prima fu nel 1986 in Coppa delle Coppe, quando venne sconfitto 3-0 dalla Dinamo Kiev. La squadra allenata da Garcia avrà una motivazione ulteriore in questa finale, ovvero la conquista di un posto nella prossima Champions League: i madrileni si sono già assicurati tale diritto grazie ai 18 punti di vantaggio sulla quinta forza della Liga (il Betis), mentre l’Olympique si trova a un punto dal terzo posto (valido per i preliminari, attualmente occupato dal Lione) a una giornata dal termine del campionato. L’Atlético non vince in Francia contro una squadra transalpina dal 1961, quando ebbe la meglio sul Sedan (2-3) al primo turno di Coppa delle Coppe; tuttavia, i colchoneros hanno vinto due finali nell’ultimo decennio allo stadio Louis II di Montecarlo (2-0 all’Inter nel 2010 con gol di Reyes e Agüero e 4-1 al Chelsea nel 2012 con tripletta di Falcao e reti di Cahill e Miranda). Curioso il caso di Fernando Torres: vincitore di tutti i più importanti trofei a livello di club e di nazionale, non ha mai sollevato una coppa con l’Atlético, nonostante la sua lunga militanza a Madrid.

L’Atlético è, senza dubbio, il grande favorito: gli spagnoli hanno giocato due finali di Champions negli ultimi anni, andando in entrambi i casi molto vicini alla vittoria. Il Marsiglia difficilmente riuscirà ad avere la meglio su una squadra rodata come quella madrilena, quindi consigliamo il segno 2.

Condividi
Nasce nel 1987 a Udine, gioca a calcio da quando ha 6 anni. Laureato in Relazioni Pubbliche e Comunicazione Integrata per le Imprese e le Organizzazioni.