Il Frosinone vince a Chiavari e vede vicina la Serie A. Il Palermo rallenta con il Cesena. Retrocedono Pro Vercelli e Ternana

11

Penultimo turno del campionato cadetto con il Frosinone che continua a mantenere vivo il sogno del ritorno nella massima serie A. La compagine ciociara espugna il campo della Virtus Entella grazie a un gol prima dell’intervallo di Dionisi, ben pescato in profondità da Brighenti; lo stesso Dionisi in precedenza si era fatto parare un calcio di rigore da Paroni. Il Frosinone resta al secondo posto e venerdì sera cercherà la vittoria promozione in casa contro il Foggia. All’inseguimento dei ciociari c’è il Parma vittorioso di misura in casa contro il Bari per merito del colpo di testa vincente di Gagliolo; i pugliesi però nella ripresa hanno cercato con insistenza il pareggio andandoci vicini con una traversa colpita da Henderson.

Il Palermo viene fermato a sorpresa in casa dal Cesena sullo 0-0. I siciliani dominano gran parte della gara, ma l’errore dal dischetto di Coronado e la gran giornata del portiere avversario Fulignati li costringono a scivolare in quarta posizione e ad allontanarsi dalla promozione diretta. Crollo pesante del Venezia di mister Inzaghi a Cremona. I lagunari chiudono la prima frazione sull’1-1 contro una coriacea Cremonese che ritrova dopo tanto tempo l’appuntamento con la vittoria. La ripresa si apre con il rigore dubbio trasformato da Piccolo per un fallo su Perrulli. Ujkani compie un intervento provvidenziale per evitare il 2-2, poi l’eurogol di Pesce a dieci minuti dal termine apre la goleada grigiorossa: in rete pure il giovanissimo ceco Macek, talento di proprietà della Juventus.

Il Foggia supera di misura la Salernitana e mantiene una piccola speranza playoff visto il concomitante pareggio del Perugia; dopo essere passati in vantaggio con Volta, i perugini hanno subito il ritorno del Novara con la rete di Moscati e il tentativo di raddoppio nel finale. Inutile successo della Pro Vercelli in casa con la Ternana: i piemontesi si congedano dal proprio pubblico e retrocedono in Serie C insieme agli umbri. Prezioso successo dell’Ascoli sul campo del Pescara, con gli abruzzesi rimasti in dieci per la scriteriata entrata fallosa di Coda nel primo tempo. In zona salvezza sarà decisiva la sfida diretta di venerdì sera tra Novara e Virtus Entella.

Serie B, 41/a giornata

Avellino-Spezia  1-0  76′ Castaldo
Brescia-Empoli  0-2 62′ Caputo, 89′ Donnarumma
Carpi-Cittadella  1-1 21′ Schenetti (Ci), 42′ Melchiorri (Ca)
Cremonese-Venezia  5-1 2′ aut. Modolo (V), 45’+1 Litteri (V), 50′ Piccolo rig. (C), 80′ Pesce (C), 90’+4 Arini (C), 90’+5 Macek (C)
Entella-Frosinone  0-1 45′ Dionisi
Foggia-Salernitana  1-0 29′ Mazzeo
Palermo-Cesena  0-0
Parma-Bari  1-0 59′ Gagliolo (P)
Perugia-Novara  1-1 22′ Volta (P), 65′ Moscati (N)
Pescara-Ascoli  0-1 18′ Bianchi
Pro Vercelli-Ternana  2-1 42′ Vives (P), 69′ Germano (P), 77′ Carretta (T)

La classifica dopo la 41/a giornata
Empoli82
Frosinone71
Parma69
Palermo68
Venezia66
Bari64
Cittadella63
Perugia60
Foggia57
Spezia53
Carpi52
Salernitana51
Cremonese48
Brescia47
Pescara47
Cesena47
Avellino45
Ascoli45
Novara44
Virtus Entella41
Pro Vercelli40
Ternana37
Condividi
Telecronista e opinionista radio/TV, già a SportItalia e addetto stampa di diverse società. Non si vive di solo calcio: ciò che fa cultura è la fame di sapere, a saziarla il dinamismo del corpo e del verbo.