Fantacalcio Serie A 2017/18: i consigli su chi evitare nella 37/a giornata

Fare la formazione prima del primo anticipo di Serie A è uno dei riti sacri per il fantacalcista. Quello è il momento dei dubbi, delle certezze, delle scelte. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. E ci sono tante varianti da tener conto: intanto, bisogna sapere chi è destinato a saltare il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), per i restanti, occorre valutare come hanno vissuto la settimana di allenamenti e gli incroci che regala loro il calendario. Poi è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una buona dose di fondoschiena. Ma la fortuna va aiutata e per questo, con umiltà, vi lasciamo qualche consiglio su chi evitare, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

POLLICE GIÙ – Ora sì che non si può più sbagliare, mancano due sole partite e le scelte vanno ponderate, perché potrebbero valere un’intera stagione. Come sempre, è bene avere presente la situazione degli assenti. Intanto, ci sono 11 squalificati: Zukanović, Pandev, Peluso, Bani, Radovanović, Luiz Felipe, Cigarini, Vicari, Fofana, Cuadrado e Lucioni (la sospensione di João Pedro, invece, è momentaneamente terminata in attesa del processo e il brasiliano potrebbe addirittura essere impiegato al Franchi). Oltre a loro e agli infortunati di vecchia data, c’è qualche acciaccato recente: Migliore, Laxalt, Pulgar, Luis Alberto, Petagna e Bruno Peres. Infine, occhio ai tanti giocatori in dubbio: Pereira, L. Rigoni, Miranda, Dell’Orco, Orsolini, Cacciatore, Parolo, Castán, Bonifazi, Mattiello, Petković, Biglia, Manolas, Perotti, Chiellini, Quagliarella e Zapata.
In quanto alla flop 11, invece, il nome dell’estremo difensore stavolta è quello di Pepe Reina, probabilmente alle ultime uscite con la maglia di un Napoli che a Genova contro la Samp, senza più grosse motivazioni, rischia di beccarle. Terzetto difensivo traballante con Caracciolo (con la squadra già retrocessa non sarà facile mantenere alta la concentrazione), Bonucci (fatiche di Coppa a parte, all’Atleti Azzurri d’Italia c’è da faticare per chiunque) e Andreolli (anello debole della difesa del Cagliari, di scena a Firenze contro uno scatenato Simeone). In mezzo al campo, stavolta, vi sconsigliamo Di Francesco (non è sicuro di una maglia da titolare contro il Chievo, meglio non rischiare), Locatelli (ha giocato sabato col Verona e mercoledì contro la Juve, Gattuso potrebbe preferirgli Montolivo), Khedira (altro giocatore che potrebbe tirare il fiato) e Zieliński (eternamente sacrificato all’altare del solito undici titolare, la sensazione è che Sarri avrebbe potuto sfruttare di più e meglio la freschezza e la classe del polacco). Infine, un tridente senza motivazioni né bonus: Iago Falque si gioca un posto in attacco con Edera, Mertens invece con Milik (e siamo convinti che il Napoli a Marassi avrà difficoltà), discorso a parte per Zapata, che potrebbe saltare la sfida contro la sua ex squadra per problemi fisici.

I CONSIGLI SU CHI SCHIERARE NELLA 37/A GIORNATA

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.