Fantacalcio Serie A 2017/18: i Flop 4 della 28/a giornata

48

Appuntamento con l’analisi dei Flop di ruolo dopo la ventottesima giornata di Serie A: chi sono stati i peggiori giocatori al Fantacalcio?

Porta – Emiliano Viviano (Sampdoria): Giornata assolutamente da dimenticare per i blucerchiati, usciti dalla trasferta di Crotone con le ossa rotte e con una brutta sconfitta per 4-1. Quattro gol subiti, un malus pesante per l’estremo difensore ligure autore anche di un autogol nel finale di gara. Non basta il calcio di rigore parato a Trotta per salvare la sua prestazione, questa volta è lui il peggior portiere di giornata. Nel complesso, comunque, la sua valutazione risulta sufficiente: Fantagazzetta e Gazzetta dello Sport hanno deciso di assegnargli un 6.

Difesa – Gabriele Angella (Udinese): Al ritorno da titolare dopo diverse settimane per via di un infortunio, non poteva capitare gara peggiore contro una Juventus affamata di punti. Brutta prestazione in generale dei friulani, il centrale difensivo però ha grosse responsabilità in questa sconfitta. E pensare che Bizzarri lo ha anche graziato parando il calcio di rigore da lui causato. Giudizio uniforme per la Gazzetta dello Sport e per Fantagazzetta, che lo hanno valutato con un 4.5, a cui dovrà sottrarsi il malus relativo all’ammonizione ricevuta.

Centrocampo – Gastón Ramírez (Sampdoria): Giornata difficile anche per lui nella trasferta di Crotone, tanto che è stato sostituito dopo solo mezzora per scelte di natura tecnico-tattica (Giampaolo ha spiegato al termine della gara che, per come si erano messe le cose, l’uruguaiano non aveva le caratteristiche giuste per incidere). Inevitabile il brutto voto delle testate sportive: Fantagazzetta ha optato per il 5, più severa la Gazzetta dello Sport col suo 4.5.

Attacco – Matteo Politano (Sassuolo): Se i neroverdi non vincono lo scontro diretto contro la SPAL la responsabilità è soprattutto sua. Sbaglia, infatti, il calcio di rigore che avrebbe permesso ai suoi compagni di passare in vantaggio, mettendo in discesa la gara. Nella sua valutazione, pesa il malus dovuto all’errore dal dischetto. La Gazzetta dello Sport lo ha valutato con un 4.5, più clemente Fantagazzetta col suo 5.

Condividi
Apprezza ogni tipo di sport, anche se il suo vero amore è il calcio, di cui è appassionato. Tifa Milan ed è un fantacalcista convinto, cercando sempre di trovare il bicchiere mezzo pieno.